Sabato, 02 Gennaio 2021 00:13

CAPODANNO/ Raccoglie petardo che esplode, grave a Taranto un bambino di 10 anni In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Un bambino di 10 anni è rimasto gravemente ferito a Taranto, nel rione periferico di Paolo VI, a causa dell’improvviso scoppio di un petardo. E’ accaduto in viale XXV Aprile. Il ragazzino si è avvicinato ad un petardo che era a terra e mentre lo raccoglieva, è esploso. Il bambino ha subìto gravi ustioni di secondo grado al volto e agli occhi ed anche alla mano sinistra. Subito soccorso dai genitori, il piccolo è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Ma viste le sue condizioni e  stabilito il “codice rosso”, che indica gravità, i medici ne hanno deciso il trasferimento presso il centro grandi ustionati dell’ospedale “Perrino” di Brindisi. Si tratta dell’episodio più grave riferito ai botti di Capodanno. Nelle scorse ore solo due persone hanno fatto ricorso al pronto soccorso ma con ferite lievi. Si tratta di due uomini che hanno riportato rispettivamente ferite ed escoriazioni guaribili rispettivamente in 10 e 5 giorni.