Venerdì, 27 Novembre 2020 15:22

CULTURA/ Incrocio di eventi tra MarTA e Maxxi e al Museo di Taranto da oggi possibile il tour virtuale In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con due eventi in programma oggi al MarTa (il Museo archeologico nazionale di Taranto) e al Maxxi (il Museo nazionale delle arti del ventunesimo secolo di Roma), Taranto rilancia l’importanza della cultura come prospettiva di investimento per la città e leva di cambiamento dopo anni in cui l’industria, soprattutto quella dell’acciaio, è stata prevalente. In contemporanea con la Notte europea dei ricercatori, che ricorre oggi, il Museo di Taranto ha lanciato via web, questa mattina alle 11.30, il tour virtuale in 3D  che apre per la prima volta alla fruizione attraverso il web la totalità delle collezioni custodite nel MarTa. “Una esperienza immersiva, interattiva e personalizzabile, che condurrà passo passo negli oltre 6.000 metri quadrati del Museo in un viaggio nel tempo di oltre ventimila anni. Si tratta - spiega Eva Degl’Innocenti, direttrice del MarTa - di un tour che posiziona il MarTa di Taranto tra i Musei più all’avanguardia del mondo con una vetrina mondiale che mette a disposizione dell’utenza l’intero suo patrimonio. Oggi sarà anche presentato il progetto pilota nazionale che il MarTa ha realizzato con Infratel Italia e la start-up To Be srl che consente ai visitatori in presenza, attraverso l’utilizzo della tecnologia Li-Fi e quindi tramite onde luminose, la ricezione di contenuti multimediali interattivi collegati alle opere del Museo. Sempre dal MarTa, oggi alle 18, webinar sui “Musei High-Tech” in cui i direttori di alcuni dei Musei più importanti italiani (Martina Bagnoli delle Gallerie Estensi, Paolo Giulierini del MANN di Napoli, Christian Greco del Museo Egizio di Torino) e i sottosegretari Anna Laura Orrico (Beni culturali), Mirella Liuzzi (Sviluppo economico) e Mario Turco (presidenza del Consiglio). E oggi il Comune di Taranto è presente alla terza edizione di "Città Come Cultura" (CCC), un progetto di Maxxi, promosso dalla direzione generale “Creatività Contemporanea” del ministero Beni culturali che ha come argomento la relazione fra le città e la cultura. L’evento di Taranto, online e in diretta sulla pagina Facebook del Comune "Ecosistema Taranto" a partire dalle 9.30, ha come argomento "La cultura della transizione - Dialoghi intorno alla città". All’incontro parteciperanno Elena Pelosi (responsabile progetti di formazione del Maxxi), Eva Degl’Innocenti (direttrice Museo MarTa), Massimo Bray (direttore generale Treccani e assessore alla Cultura della Regione Puglia), Rinaldo Melucci (sindaco di Taranto), Federico Pizzarotti (sindaco di Parma), Walter Veltroni (politico, giornalista, scrittore e regista), Andrea Boccalini (fotografo), Giancarlo De Cataldo (scrittore) e Piero Romano (direttore Orchestra Magna Grecia). Il Comune sottolinea infine che oggi si parlerà anche del “ruolo della cultura come driver di sviluppo, alternativo alla monocultura industriale, capace di generare nuova e qualificata occupazione soprattutto per i giovani e per le donne”.