Martedì, 10 Novembre 2020 15:53

CORONAVIRUS/ Chiude a Taranto asilo comunale la CISL chiede chiarimenti al Comune In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Questa mattina è stato chiuso un asilo nido”. L’annuncia con riferimento a Taranto e alle strutture comunali, la Cisl Funzione pubblica. La motivazione è il Covid. Il sindacato parte da questo fatto per chiedere al Comune di Taranto di “fornire delucidazioni in ordine alla sanificazione delle strutture comunali che, al contrario, non vengono interessate da circa tre mesi. Per altro - osserva il sindacato - appare quantomeno opportuno in questo momento storico procedere a una sanificazione e non igienizzazione con cadenza quindicinale, operazione da svolgersi nella giornata di chiusura del sabato”. 

 

La Cisl Fp chiede poi al Comune “la distribuzione in plico chiuso da 15/30 mascherine ad ogni singolo dipendente” e “di conoscere le motivazioni per le quali i dipendenti delle direzioni interessate non sono stati messi in isolamento fiduciario, come accaduto, di contro, al personale della ditta Arca”. Quest’ultima è la cooperativa che ha un contratto di servizio col Comune, un cui dipendente, addetto allo smistamento dei pacchi di mascherine che il Comune ha fatto distribuire a domicilio ai tarantini attraverso Poste Italiane, è risultato positivo. La Cisl Fp, riguardo l’episodio dell’addetto della coop Arca, chiede “di conoscere le motivazioni per le quali i responsabili rls non stati informati in tempo reale al momento della notizia”. La Cisl Fp ritiene infine “doverosa e prioritaria la chiusura degli uffici pubblici per tutelare il fondamentale diritto alla salute di tutti” e “suggerisce inoltre l'utilizzo massiccio dello smart working onde prevenire l'insorgenza di situazioni di contagio”.