Domenica, 08 Novembre 2020 09:25

CORONAVIRUS/ L’ospedale Giannuzzi di Manduria è presidio Covid, trasferiti i primi pazienti. Affianca il Moscati In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 L’ospedale Giannuzzi di Manduria (Taranto) da ieri è presidio Covid e affianca l’ospedale Moscati di Taranto. Sono stati infatti trasferiti i primi otto pazienti Covid, in base alla condizione clinica e alla valutazione di laboratorio, dall’ospedale Moscati di Taranto all’ospedale  Giannuzzi di Manduria. La scelta del Giannuzzi come secondo presidio Covid è stata fatta anche per alleggerire la pressione dei ricoveri sulla struttura di

Il trasporto dei pazienti a Manduria è avvenuto, dichiara Asl Taranto, con le procedure di protezione previste in ambulanze dedicate con personale sanitario a bordo. Alle fasi organizzative e di trasferimento era presente, al Giannuzzi, il direttore generale Asl Taranto, Stefano Rossi, il quale ha analizzato con i medicii processi organizzativi e interventi sanitari da avviare nei prossimi giorni. 

 

 

“In questa fase di incremento esponenziale di casi di contagio Covid - chiarisce Rossi - non possiamo tentennare o distrarci da altre situazioni esterne. Dobbiamo essere pronti a rispondere nel migliore dei modi a un eventuale peggioramento della pandemia, e anche per questo è opportuna la collaborazione di tutti gli attori del territorio, nell’interesse esclusivo dei cittadini”. E anche oggi i ricoverati Covid al Moscati di Taranto sfiorano quota 100. Sono esattamente 96 e sono così distribuiti: 28 presso il reparto Malattie Infettive; 18 presso il reparto di Pneumologia; 14 nel reparto di Medicina Covid; 11 nel reparto di Rianimazione e  25 in carico ad un’equipe multidisciplinare medica e infermieristica del 118, con la consulenza specialistica infettivologica e pneumologica.Si sono registrati 2 decessi, entrambi nel reparto di Rianimazione. Infine, il presidio Covid post acuzie di Mottola ospita a oggi 23 pazienti post-Covid.