Sabato, 10 Ottobre 2020 20:54

QUI TARANTO/ Inaugurazione Corso di laurea in Medicina, lunedì ci saranno Conte e otto ministri In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lunedì prossimo, in occasione della visita a Taranto del premier Giuseppe Conte, per l’inaugurazione della nuova sede universitaria nel palazzo ex Banca d’Italia, l’avvio del nuovo corso di laurea in Medicina e Chirurgia da parte dell’Università di Bari a Taranto e la sottoscrizione in Prefettura di una serie di accordi per il rilancio della città, è prevista un presenza massiccia di rappresentanti del governo: sono otto i ministri attesi. Sono Roberto Speranza (Salute), Giuseppe Provenzano (Sud e Coesione Territoriale), Gaetano Manfredi (Università e Ricerca), Stefano Patuanelli (Sviluppo economico), Paola De Micheli (Infrastrutture e Trasporti), Lorenzo Guerini (Difesa), Sergio Costa (Ambiente), Dario Franceschini (Beni e Attività Culturali e Turismo). Con loro anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Mario Turco. Lo annuncia stasera il Pd con Nicola Oddati, coordinatore della segreteria nazionale, e Giovanni Chianese, della direzione nazionale, entrambi commissari Dem a Taranto.

   Il Pd, a proposito di lunedì, parla di “momento decisamente significativo per la comunità jonica”.“Una risposta importante - proseguono Oddati e Chianese - in termini di formazione nel settore sanitario, in un contesto che richiede più di altri professionalità e strutture, a pochi giorni da un’altra data storica, quella della firma per l’avvio dei lavori di realizzazione dell’ospedale San Cataldo”. “Va detto che risultati di tale portata sono possibili solo quando si fa gioco di squadra - afferma il Pd - Energie da parte del Governo, della Regione e del Comune che convergono in un’unica direzione. Altissima attenzione al tavolo del Cis al progetto che si è poi trasformato in realtà”. Inoltre, “capacità di calibrare interventi e risorse da parte della Regione che ha impiegato a tal fine fondi regionali FSC, quasi 8 milioni di euro per l’acquisto della prestigiosa sede. Buonsenso inoltre mostrato dal Comune di Taranto che ha saputo rinunciare a risorse inizialmente destinate ad altro, nella consapevolezza di contribuire ad una giusta causa”.

   Per il Pd, “dialogo interistituzionale e sintonia legislativa” sono “raggiungibili solo quando vi è unità di intenti e lo stesso atteggiamento costruttivo dinnanzi alle questioni. Questa - sostengono Oddati e Chianese - è la politica che risolve i problemi e incassa risultati. Una collaborazione che verrà certamente riproposta soprattutto alla luce della recentissima conferma a capo della Regione Puglia del Presidente Michele Emiliano”.