Venerdì, 09 Ottobre 2020 16:02

CORONAVIRUS/ In Puglia 249 casi, 27 nel Tarantino, positivo un lavoratore di ArcelorMIttal. La Asl di Taranto sta procedendo con i tamponi per chi è stato a contatto con i casi già accertati In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì 9 ottobre 2020 in Puglia, sono stati registrati 4595 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 249 casi positivi: 66 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 36 nella provincia BAT, 87 in provincia di Foggia, 24 in provincia di Lecce, 27 in provincia di Taranto, 3 casi residenti fuori regione.

Sono stati registrati 2 decessi in provincia di Bari. 

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 444874 test.

4.960 sono i pazienti guariti.

3.550 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 9.116, così suddivisi:

3.666 nella Provincia di Bari;

835 nella Provincia di Bat;

795 nella Provincia di Brindisi;

2208 nella Provincia di Foggia;

873 nella Provincia di Lecce;

670 nella Provincia di Taranto;

67 attribuiti a residenti fuori regione;

2 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

 

DICHIARAZIONE DEI DIRETTORI GENERALI DELLE ASL BARI, BAT, FOGGIA, LECCE, TARANTO, BRINDISI

Dichiarazione Dg Asl Bari Antonio Sanguedolce: “La situazione nella provincia di Bari è costantemente monitorata e sotto controllo, continua l’attività di sorveglianza da parte del dipartimento di prevenzione per il tracciamento dei contatti stretti”.

Dichiarazione Dg Asl Bt Alessandro Delle Donne

"Nella provincia Bat oggi sono stati registrati 36 casi, ma il dato non è riconducile a un picco bensì a una registrazione non sincrona di alcuni dati dei giorni scorsi. Pertanto, per quanto restino le indicazioni per una massima attenzione del rispetto delle misure di contenimento del contagio, va sottolineato che i dati sono costanti".

Dichiarazione Dg Asl Foggia Vito Piazzolla:

“In riferimento alle positività segnalate in data odierna in provincia di Foggia si tratta, nella maggior parte dei casi, di contatti stretti individuati nell'ambito di focolai familiari già tracciati in precedenza. Sotto l'attenzione del Servizio di Igiene anche alcune positività registrate in una RSA e due strutture  per anziani della provincia”.

Dichiarazione Dg Asl Lecce Rodolfo Rollo:

““Dei 24 casi di positività registrati oggi in provincia di Lecce, una larga parte, 16, sono contatti stretti di positivi già noti, 4 rientri dall’estero e da fuori Regione, una persona è stata individuata con lo screening per prestazioni sanitarie e 3 sono soggetti sintomatici su cui sono in corso le indagini epidemiologiche del nostro Dipartimento di prevenzione”.

Dichiarazione Dg della Asl Taranto, Stefano Rossi

“È risultato positivo al tampone Covid-19 un operaio dell’azienda Arcelor Mittal (ex ILVA). Il tampone si è reso necessario ieri quando l’uomo, che presta servizio presso la cokeria dello stabilimento ex-Ilva, ha accusato stato febbrile e malessere diffuso. Come da protocollo, il Dipartimento di Prevenzione, insieme allo SPESAL, ha attivato tutte procedure necessarie di contact tracing. Il Dipartimento di Prevenzione, insieme alla Direzione Generale della ASL Taranto, seguono costantemente l’evolversi della situazione”.

Dichiarazione Dg Asl Brindisi Giuseppe Pasqualone: 

"In  provincia di Brindisi il Dipartimento di prevenzione della Asl ha individuato sei nuovi positivi. Si tratta di persone asintomatiche o con lievi sintomi. Continua l'attività di  monitoraggio dei positivi in isolamento fiduciario e di tracciamento dei contatti".

Intanto a Taranto  la Asl sta proseguendo anche oggi il controllo a tampone per accertare la positività o meno al Covid, di tutti coloro che risultano essere stati i contatti dei casi già accertati. È una giornata intensa quella odierna per Asl e Dipartimento di Prevenzione sotto il profilo degli accertamenti perché i tamponi riguardano molte persone. Il centinaio di invitati al matrimonio della coppia di Grottaglie (risultati positivi lui e lei), nonché gli studenti e il personale degli istituti superiori di Taranto Maria Pia, Pacinotti e Archimede. Tranne il Maria Pia, dove un caso ne ha poi provocato altri 18, Pacinotti e Archimede registrano per ora un caso ciascuno. È asintomatico il caso dell’Archimede così come quello del bambino di 2 anni, frequentante un asilo nido comunale a Taranto, che l’ha preso a sua volta dal focolaio Maria Pia che, anche per le dimensioni del contagio, è chiusa come scuola sino al 17 ottobre. Il Pacinotti avrebbe dovuto presentare domattina un progetto di formazione e di alternanza scuola lavoro col gruppo siderurgico ArcelorMittal, stabilimento di Taranto, progetto che è stato ovviamente sospeso dall’azienda subito dopo l’insorgenza del caso. Anche gli addetti ArcelorMittal che hanno sottoposto a test preliminare i ragazzi da selezionare per il progetto di alternanza, che sarebbe stato effettuato direttamente in fabbrica, sono stati sottoposti a tampone.