Sabato, 03 Ottobre 2020 17:42

CORONAVIRUS/ In Puglia 111 nuovi casi, 14 nel Tarantino. Lopalco “situazione sotto controllo ora è fondamentale l’aiuto dei cittadini” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono 111 i nuovi casi di Covid registrati in Puglia, a fronte di  3.918 test per l'infezione effettuati. Dei 111 casi, oltre la metà (65) è stata registrata in provincia di Bari, 8 nella Bat, 1 in provincia di Brindisi, 10 Foggia, 11 Lecce, 14 Taranto. E’ stato registrato 1 decesso, in provincia di Bari. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 421.383 test e risultate positive 8.083 persone. 4.724 sono i pazienti guariti. 2.761 sono i casi attualmente positivi. 

“La situazione epidemiologica in Puglia è molto lontana da quella che potrebbe suggerire zone  rosse, lockdown, o cose di questo genere, abbiamo dei focolai  che si stanno gestendo in maniera in maniera ordinaria, e non straordinaria, con un impegno enorme da parte dei dipartimenti di prevenzione che stiamo cercando  di rafforzare sotto ogni aspetto, gli ospedali per il momento non sono assolutamente in una condizione critica quindi   per il momento la condizione epidemiologica non è assolutamente di tipo straodinario". Lo ha dichiarato durante una intervista a RadioNorba l'epidemiologo Pierluigi Lopalco. "Stiamo riuscendo a gestirla con l'ordinarietà - ha aggiunto - il tema  piuttosto è che per continuare a gestirla  in questa  maniera  abbiamo bisogno dell'aiuto fondamentale  da parte dei cittadini, questa pandemia non si tiene  sotto  controllo se non c'è la responsabilità  di ciascun cittadino di evitere occasioni di contagio; ormai credo che sia chiarissimo come fare  per evitare  queste occasioni di contagio:  lo si fa in modo prudente, evitando assembramenti, i grossi  raduni, e soprattutto  utilizzo di mascherina , lavaggio delle mani , bisogna restare a casa con la febbre , poche regole  che andiamo ripetendo da mesi , però  il cittadino le deve fare sue. Se abbiamo l'aiuto dei cittadini - ha concluso - continueremo  a mantenere  il controllo della pandemia in condizioni di ordinarietà".