Domenica, 13 Settembre 2020 17:27

CALCIO/ Il Taranto supera nettamente il Ginosa nel terzo allenamento congiunto della stagione In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

 

I rossoblù si impongono con un netto 6-0 lasciando intravedere buone trame di gioco e discreta condizione atletica. Sugli scudi Lagzir e Guaita autori entrami di una doppietta; positiva in generale la prova di tutti gli under di mister Laterza.

 

 

di Andrea Loiacono

 

 

 

Terzo allenamento congiunto o amichevole che dir si voglia per il nuovo Taranto di mister Laterza. Questa mattina i rossoblù hanno affrontato la compagine biancoazzurra del Ginosa allo stadio “ Teresa Miani” formazione ionica che ha ottenuto proprio quest'estate il ripescaggio in Eccellenza. Per il Taranto, lo ricordiamo si è trattato del terzo test dopo quello svolto in ritiro contro il Tiferno e dopo l'altro test congiunto tenutosi qualche giorno fa contro lo Spartan Boys Ginosa. Il match, disputato con una temperatura estiva è terminato con il punteggio di 6-0 in favore dei ragazzi di mister Laterza, per l'occasione scesi in campo con un completo fluorescente. A prescindere dal risultato si è trattato sicuramente di un test indicativo per l'ex tecnico del Fasano che ha fatto ruotare tutti i suoi uomini a disposizione, eccezion fatta per Corvino, vittima di un serio infortunio al ginocchio, Ferrara e Alfageme.

 

 

 

Questa la formazione che mister Laterza ha schierato nella prima frazione di gioco: Sposito; Guastamcchia, Caldore, Rizzo, Azzarito; Matute, Marsili; Guaita, Lagzir, Santarpia; Serafino.

 

 

 

Da ricordare, tra le fila del Ginosa la presenza di un grande ex rossoblù, Francesco Mignogna che per tante stagioni ha vestito la casacca del Taranto. Tra le fila biancoazzurre anche Scarci e Carbone, anche loro ex Taranto.

 

 

 

Il Taranto parte subito forte e cerca di imprimere i propri ritmi alla gara, al 3' Marsili guadagna una punizione che dai venticinque metri spedisce alto. Al 6' è Lagzir che sugli sviluppi del secondo calcio d'angolo consecutivo battuto dal Taranto porta la sua squadra in vantaggio. Al 13' il Taranto raddoppia; l'arbitro fischia un rigore per un fallo di mano di un difensore ginosino. Leo Guaita dagli undici metri trasforma con un tiro potente e preciso. In questa fase di partita è solo il Taranto a rendersi pericoloso e la soprumazia territoriale è premiata da una bella azione partita dai piedi di Guaita che scambia con Lagzir, il giocatore marocchino serve Santarpia, il quale con un tocco di esterno trafigge l'incolpevole estremo difensore del Ginosa. A ridosso della mezz'ora il Ginosa fa per la prima volta capolino nella metà campo rossoblù con Casale che serve Loconte il quale da ottima posizione sciupa tutto. Al 30' c'è una punizione dai venticinque metri calciata da Francesco Mignogna con Sposito che blocca senza problemi. Ma è sempre il Taranto a tenere il pallino del gioco e a trovare la quarta rete con Lagzir direttamente su calcio piazzato in seguito a uno schema studiato con il capitano Marsili. Per il fantasista mancino arriva dunque una bella doppietta. IL primo tempo si conclude senza ulteriori sussulti.

 

 

 

La ripresa si apre invece con tante novità soprattutto tra le fila del Taranto. Il tecnico Laterza si schiera con il 4-3-3accantonando momentaneamente il 4-2-3- 1 di partenza. Fra i cambi, da segnalare gli ingressi del portiere Stasi, under del duemiladue, Boccia e Diaby. Quest'ultimo compone la cerniera a tre di centrocampo con Marsili e Ba.

 

 

 

Al 4' Mastromonaco, l'ultimo arrivato in casa Taranto avrebbe l'opportunità di siglare la quinta rete ma il suo pallonetto termina fuori. Al 10' Taranto pericoloso sull'asse Ba- Mastromonaco che calcia forte ma centrale e il portiere Tanzi gli nega il gol. Al 12', sugli sviluppi del sesto tiro dalla bandierina per il Taranto calciato da Marsili arriva il quinto gol grazie a un perfetto colpo di testa del poderoso Diaby. Al 12' c'è una ghiotta occasione per Serafino che però si fa ipnotizzare da Tanzi. Al 15' entrano Marino e nuovamente Matute. Altro cambio è quello fra Santarpia e Serafino, prodotto del settore giovanile rossoblù. Al 27' Guaita serve Ba che calcia molto bene ma ancora Tanzi è superlativo. Il Ginosa prova a reagire ma tutto si concentra in un paio di mischie sventate bene da Guastamacchia e compagni. Al 90' il Taranto sigla il definitivo 6-0 grazie a Ba che scende sulla sinistra e pesca Guaita il quale da due passi non sbaglia e sigla anche lui la sua personale doppietta. Il Taranto prosegue dunque la sua marcia di avvicinamento al campionato, previsto per giorno 27 settembre. Nella prossima settimana la compagine di mister Laterza dovrebbe sostenere altri due test amichevoli.