Mercoledì, 02 Settembre 2020 08:08

IL VERTICE/ Il ministro Provenzano su Ilva/ArcelorMittal “lo stabilimento deve continuare a produrre senza inquinare” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Lo stabilimento deve continuare a produrre ma non inquinare. Questa è la linea del Governo. Una linea molto semplice ma che deve fare i conti con una trattativa difficile”. Lo ha detto a Taranto, in riferimento alla vicenda ArcelorMittal, ex Ilva, il ministro per il Sud e la coesione sociale, Giuseppe Provenzano, dopo aver presieduto in Prefettura un vertice sulla città con gli enti locali e le parti sociali. “La partecipazione dello Stato - ha detto Provenzano a proposito del coinvestimento di Invitalia in ArcelorMittal - è finalizzata proprio a questo. Dare una nuova vita a questo stabilimento”. 

 

 “Il tavolo di oggi - ha rilevato Provenzano riferendosi alla convocazione dell’azienda da parte del Governo per discutere dell’indotto-appalto non pagato da mesi - è il segnale di una consapevolezza. Come dobbiamo superare il conflitto salute e ambiente, così dobbiamo anche sanare la frattura tra Ilva e città, che è è fatta anche di piccole e medie imprese. Le quali hanno già affrontato una crisi difficile a cui non si può certo aggiungersi  il mancato pagamento da parte di ArcelorMittal”.

    Provenzano ha poi sottolineato che “la tenuta occupazionale è uno dei paletti posti sin dall’inizio” della trattativa con ArcelorMittal che a giugno ha invece presentato un piano industriale con 3200 esuberi. “Ed è un paletto che non cade” ha evidenziato il ministro.