Venerdì, 21 Agosto 2020 20:26

GRANDI ARRIVI/ Da domani l’Amerigo Vespucci davanti al Castello Aragonese, apertura straordinaria del ponte In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Partita da Livorno lo scorso 29 giugno, l’Amerigo Vespucci, nave scuola della Marina Militare Italiana, fa tappa a Taranto, dove ha sede la più importante base navale della forza armata. Rispetto alle precedenti volte in cui la Vespucci è venuta a Taranto, ci sono due novità importanti. La prima: non ci saranno visite a bordo per l’emergenza Covid. D’altra parte con le lunghe code che si formano per visitare la Vespucci, sarebbe stato impossibile assicurare il necessario distanziamento tra i visitatori. Nessuna visita c’è stata anche negli altri porti toccati dal veliero. La seconda novità è che la Vespucci non sarà ormeggiata nella base navale di Mar Grande, come avvenuto l’ultima volta, ma transiterà lungo il canale navigabile, col ponte girevole aperto, e si posizionerà davanti alla banchina del Castello Aragonese per essere così perfettamente visibile a tarantini e turisti da corso Due Mari e dal Lungomare.

 

Erano diversi anni che la Vespucci non transitava lungo il canale navigabile. Quando lo ha fatto, è avvenuto per raggiungere la banchina torpediniere del Mar Piccolo, già base navale della Marina. Mai invece la Vespucci ha attraccato davanti al Castello Aragonese, che appartiene anch’esso alla Marina. Sinora nello spazio che domani sarà occupato dalla Vespucci, c’è stato (e più volte negli anni) solo il veliero Palinuro. Si tratta di un’altra nave scuola della Marina, ma più piccola della Vespucci. Difficoltà logistiche e tecniche hanno sinora impedito l’ormeggio di quella che è unanimemente definita “la nave più bella del mondo”, “ma ci stiamo attrezzando per gestire al meglio l’attracco e lo stazionamento dell’unità” spiegano ad AGI fonti militari. “Il profilo inconfondibile del Vespucci si staglierà di nuovo sul panorama del golfo di Taranto - dichiara il  sindaco Rinaldo Melucci -. Una immagine - prosegue -  che racchiude l’essenza di un rapporto secolare, quello tra Taranto e la Marina Militare. Un’immagine di eccezionale bellezza che racconta il destino di Taranto, “capitale di mare” che grazie agli sforzi che abbiamo compiuto negli ultimi anni si riappropria di un ruolo e di una ricchezza che aveva perso per strada”. Il Comune di Taranto annuncia che l’Amerigo Vespucci  è già alla fonda nel golfo di Taranto e domani farà ingresso in Mar Piccolo e, di conseguenza, dalle 13.30 alle 16.30 il ponte girevole effettuerà un’apertura straordinaria. La Marina, attraverso il comando marittimo Sud, dettaglia l’apertura del ponte alle 13 di domani e avverte che “per  eventuali emergenze, le ambulanze, i mezzi dei Vigili del Fuoco e le autopattuglie, dovranno utilizzare la strada alternativa transitando dal ponte Punta Penna”. È prevedibile che l’arrivo della Vespucci richiami sul canale navigabile migliaia di persone per ammirare la nave che soprattutto di sera si accende suggestivamente con le luci del tricolore. La Vespucci termina a Taranto la campagna della prima classe dell’Accademia navale e ripartirà nella mattinata di domenica.