Sabato, 08 Agosto 2020 08:24

IL CASO/ Ballano in divisa dopo il giuramento a Taranto, la Marina apre un’inchiesta interna In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Marina militare aprirà un’indagine interna in merito a quanto accaduto qualche giorno fa a Taranto all’interno delle Scuole sottufficiali di San Vito. Stando a quanto appreso da AGI da fonti di Marina Sud, si era appena conclusa la cerimonia di giuramento, svolta a porte chiuse per le regole anti-Covid, quando con la compagnia di militari in divisa e tutti ancora schierati, entra sul piazzale un giovane ufficiale donna, con fascia azzurra sulla divisa e sciabola di ordinanza - il comandante della compagnia schierata -, e dagli altoparlanti del piazzale parte subito la musica del brano Jerusalema, da qualche settimana tra le hit più suonate dell'estate. Dal filmato che sta circolando sui social si vede che l’ufficiale prima chiede di alzare il volume della musica, perché si sente poco, poi si mette a ballare, seguita subito da tutto il plotone, formato da uomini e donne. Tutti in divisa e col fucile di ordinanza sotto il braccio. Il filmato, postato anche su YouTube, dura qualche minuto. Non si vedono altre persone sul piazzale all’infuori dei militari in divisa. Fonti del Comando Marina Sud, che ha base a Taranto, hanno dichiarato ad AGI che ancora nessun provvedimento, né tantomeno un trasferimento a La Spezia, dove la Marina ha un’altra base, è stato adottato. Toccherà agli ufficiali che condurranno l’inchiesta, spiegano le fonti ascoltate da AGI, valutare comportamenti e responsabilità . Anche se l’episodio non ha aspetti di particolare gravità (“una goliardata”, viene sottolineato), le fonti spiegano che, per il contesto e il luogo in cui si è svolto, non doveva accadere.