Mercoledì, 29 Luglio 2020 19:45

CALCIO/ Taranto, in primo piano ritiro e mercato In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

 

 

Perfezionata la domanda di iscrizione al prossimo campionato. Rossoblu in ritiro in Umbria dal 18 agosto al 3 settembre. Sul fronte mercato, dopo l’arrivo di Diaby giunge la conferma di Leandro Guaita. In odore di conferma anche Ferrara, Marino e Sposito. Stefano Manzo si accasa all’Andria dell’ex tecnico Panarelli.

 

 


di Andrea Loiacono

 

Con un comunicato stampa del 28 luglio scorso il Taranto ha reso noto la data e il luogo del prossimo ritiro che si terrà a Pietralunga in provincia di Perugia dal 18 agosto al 3 settembre, presso la struttura alberghiera “ Hotel Candeleto”. Intanto la Covisod, commissione di vigilanza delle società di serie D, ha accolto positivamente la domanda di iscrizione al prossimo campionato di serie D da parte della società del presidente Giove. Sempre sul fronte iscrizioni al prossimo campionato di serie D si segnala il parere negativo della stessa Covisod a causa di un presunto esposto presentato da alcuni tesserati della società adriatica. Ora ci sarà da attendere l’esito del ricorso che la società biancoazzurra presenterà nei prossimi giorni. Tornando al Taranto ed in particolare al mercato, dopo l’arrivo dell’ex capitano del Fasano Vincenzo Corvino, fortemente voluto dal neo tecnico Giuseppe Laterza, altro tassello giunto in riva allo Ionio è stato l’under classe 2000 Aboubakar Diaby, ivoriano che lo scorso anno ha disputato il torneo di serie D girone I con la maglia del Licata totalizzando complessivamente ventisei presenze. Comincia dunque a prendere forma il 4-2-3-1 modulo che nella filosofia di gioco del tecnico Laterza si possa essere camaleontico a seconda delle circostanze. Nella costruzione della squadra si comincia dunque dagli under, come aveva anticipato il ds Francesco Montervino in sede di conferenza di presentazione. E a proposito di under lo stesso Montervino, intervenuto a Studio 100 ha confermato che a meno di offerte economiche irrinunciabili Ferrara e Marino vestiranno ancora rossoblu e che anche per quanto riguarda il ruolo di portiere l’intenzione della società è quella di confermare Sposito per il quale bisognerà parlare con l’Empoli proprietario del cartellino. Nomi che sono circolati con insistenza nelle scorse ore sono quelli di Ibrahim Ba centrocampista proveniente dall’Acireale, ex di Vibonese e Lecco con le quali ha ottenuto due promozioni dalla D alla C. Un’altra pista per il centrocampo è quella che porta a Federico Cerone, centrale con il vizio del gol, lo scorso campionato con la maglia del Savoia in serie D ha timbrato il cartellino ben otto volte e vanta presenze anche in serie C con le maglie di Pisa e Mantova. È sfumata definitivamente, invece, la trattativa che avrebbe dovuto portare l’attaccante Liurni alla corte di Mister Laterza. Il Lavello, formazione lucana allenata da Karel Zeman ha battuto la concorrenza del club rossoblù. Altro calciatore che non farà parte della truppa rossoblù sarà Stefano Manzo, il centrocampista campano non avrebbe trovato l’intesa con il Taranto. Per lui , dopo due anni e circa cinquanta presenze in rossoblù si prospetta un futuro ad Andria, dove raggiunge l’ex tecnico del Taranto Luigi Panarelli. Capitolo riconferme; l’esterno offensivo Leandro Guaita ha raggiunto l’accordo con il ds Montervino e la società per il prolungamento del contratto per un altro anno. Un’intesa che testimonia l’attaccamento ai colori rossoblù da parte dell’ex Potenza il quale a più riprese ha dichiarato di voler disputare una stagione su uno standard migliore rispetto a quello dello scorso anno. Infine interpellato sulle vicende giudiziarie che stanno riguardando il presidente Massimo Giove, il ds Montervino si è detto sereno in quanto le vicende personali del presidente Giove non interferiscono con quelle della società rossoblu.