Mercoledì, 15 Luglio 2020 17:31

CORONAVIRUS/ La Asl di Taranto anticipa vaccini per non sovrapporli con l’anti-influenzale che partirà a ottobre In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con la collaborazione dei medici di medicina generale, oggi Asl Taranto ha presentato la campagna di vaccino (sino al prossimo 30 settembre) per la polmonite da pneumococco per gli over 65 e i soggetti a rischio e contro il “fuoco di Sant’Antonio” per i nati nel 1953, 1954 e 1955. Anticipata la campagna, ha spiegato Asl Taranto, per non sovrapporla a quella sul vaccino anti influenza stagionale disponibile da ottobre. L’obiettivo, si rileva, è proteggere la popolazione a rischio anche in caso di un ritorno della pandemia Covid-19. Per Stefano Rossi, direttore generale Asl Taranto, “il Covid ci ha ricordato che le vaccinazioni sono fondamentali”. Per Rossi, “contro la polmonite da pneumococco e, a partire da ottobre, contro l’influenza stagionale, oltre a proteggere i soggetti a rischio, si potrà aiutare e agevolare la diagnosi per altre patologie come appunto il Covid-19 in caso di una recrudescenza della pandemia”. “Richiamiamo l’attenzione non soltanto dell’utenza, ma anche e soprattutto - dice il dg Asl Taranto - dei medici di base che sono gli ambasciatori del servizio sanitario nazionale nella comunità. Per questo, grazie a loro, lanciamo questa campagna”.