Mercoledì, 24 Giugno 2020 19:16

FASE 3/ Il Comune di Taranto predispone agevolazione per gli operatori economici colpiti dalla crisi In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sino a fine ottobre gli operatori economici “rimasti di fatto inattivi sino a fine maggio” non pagheranno la tassa di occupazione del suolo pubblico. Lo dichiara il Comune di Taranto, affermando che “oltre a tale misura, la giunta ha già dato indirizzo alla direzione tributi di prevedere la riduzione dell'Imu per gli immobili di categoria C e D in favore degli operatori che insedieranno nuove attività in città e che assumeranno personale dipendente”. “Altra misura allo studio della direzione tributi - rileva il Comune - è l’abbattimento della tariffa giornaliera tributi, sempre a favore di chi è stato penalizzato dal periodo emergenziale generato dal Covid-19, in corrispondenza delle occupazioni di suolo pubblico esonerate dalla Tosap sino ad ottobre”. Il Comune precisa che si tratta di una “proposta di deliberazione da sottoporre all'esame e all'approvazione del Consiglio Comunale per l’aggiornamento di specifiche agevolazioni tributarie. Tra le misure da valutare - spiega il Comune - assumono rilievo quelle connesse alle agevolazioni in favore dei soggetti economici più colpiti dall'emergenza sanitaria per aver subito il blocco delle proprie attività”.