Mercoledì, 10 Giugno 2020 23:16

DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE/ Coldiretti Brindisi inaugura il mercato Campagna Amica In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Un altro progetto di Coldiretti - Campagna Amica Brindisi prende forma. Anche a Ceglie Messapica oggi, mercoledì 10 giugno, ha aperto il mercato a chilometro zero, il mercato della qualità che porta sulle bancarelle e, quindi, sulle tavole dei consumatori, prodotti di qualità che arrivano direttamente da chi li ha raccolti o trasformati appena poche ore prima.

Così dopo Brindisi, Mesagne e Francavilla Fontana, il Mercato Campagna Amica apre anche a Ceglie Messapica presso l’oleificio cooperativa coltivatori diretti produttori, in via G. Fortunato 88. Si inaugura oggi alle 9,30 e sarà aperto ogni mercoledì dalle 8. Oltre al direttore e al presidente Coldiretti Brindisi, Aldo Raffaele De Sario e Filippo De Miccolis Angelini, saranno presenti Cosimo Caliandro (presidente Coldiretti Ceglie), Pier Paolo Martano (responsabile interprovinciale Campagna Amica Brindisi – Taranto) e gli chef Antonella Ricci e Vinod Sookar dal ristorante stellato “Al Fornello da Ricci” di Ceglie.

Ben dodici le aziende impegnate. In vetrina verdura, ortaggi (come melanzane, peperoni, carciofo brindisino Igp) e frutta di stagione proveniente dalle varie zone della Puglia e rigorosamente a chilometro zero comprese ciliegie, fragole, mele, albicocche, meloni e mini angurie. Sarà possibile acquistare carni locali come vitello e maiale e salumi nostrani come il capocollo di Martina Franca, latticini e formaggi tipici come il caciocavallo stagionato in grotta, ma anche confetture e marmellate, creme da degustazione, prodotti da forno, biscotti tipici come le “intorchiate”. E, ancora, farine da legumi, succhi di melograno e mirtillo, miele, aceto di mele e altre eccellenze della nostra terra o prodotti derivanti dalla loro trasformazione. E non mancheranno l’olio extra vergine di oliva e vino rosso, rosato e bianco.

“I consumatori – commenta Filippo De Miccolis Angelini - sono sempre più orientati verso il cibo a chilometro zero perché si ha la certezza della freschezza del prodotto e della sua provenienza ovvero della sua tracciabilità che è garanzia di genuinità e di qualità”.

“Le produzioni a chilometro zero, quelle offerte dal Mercato di Campagna Amica – aggiunge Aldo Raffaele De Sario, direttore Coldiretti Brindisi - arrivano al consumatore senza essere imballate o confezionate. Sono sostenibili, fresche e consentono di acquistare, insieme al prodotto, anche i profumi e i sapori di stagione: ogni stagione è diversa per il palato, la vista e l’olfatto del consumatore attento alla propria salute, che riscopre, così, anche i sapori tipici dei prodotti che nascono e crescono secondo natura”.

Letto 166 volte