Venerdì, 05 Giugno 2020 07:47

FASE 3/ In Puglia saldi dal primo agosto In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Slitta all'1 agosto, in Puglia, la data di inizio dei saldi, che generalmente partono agli inizi di luglio. Lo ha deciso questo pomeriggio la Giunta regionale, in conformità alla decisione assunta in Conferenza Stato-Regioni nella seduta del 7 maggio scorso.  Resta invariata la data di termine dei saldi, il 15 settembre, "fatta salva - è stabilito nella delibera approvata - ogni eventuale esigenza di variazione in relazione all’andamento della situazione epidemiologica". Con la stessa delibera, l’esecutivo pugliese ha inoltre confermato il divieto di vendite promozionali, che precedono generalmente la data di inizio dei saldi, disponendo inoltre che l'esercente che intenda effettuare una vendita di fine stagione o a saldo debba darne comunicazione al Suap,  almeno cinque giorni prima, indicando i prodotti oggetto della vendita, la sede dell'esercizio e le modalità di separazione dei prodotti offerti in vendita di fine stagione da tutti gli altr

 

 

 Slitta all'1 agosto, in Puglia, la data di inizio dei saldi, che generalmente partono agli inizi di luglio. Lo ha deciso questo pomeriggio la Giunta regionale, in conformità alla decisione assunta in Conferenza Stato-Regioni nella seduta del 7 maggio scorso.  Resta invariata la data di termine dei saldi, il 15 settembre, "fatta salva - è stabilito nella delibera approvata - ogni eventuale esigenza di variazione in relazione all’andamento della situazione epidemiologica". Con la stessa delibera, l’esecutivo pugliese ha inoltre confermato il divieto di vendite promozionali, che precedono generalmente la data di inizio dei saldi, disponendo inoltre che l'esercente che intenda effettuare una vendita di fine stagione o a saldo debba darne comunicazione al Suap,  almeno cinque giorni prima, indicando i prodotti oggetto della vendita, la sede dell'esercizio e le modalità di separazione dei prodotti offerti in vendita di fine stagione da tutti gli altri.

Letto 164 volte