Giovedì, 04 Giugno 2020 23:25

SALE LA TENSIONE/ Bentivogli “ArcelorMittal fa trapelare 8mila esuberi, puntano all’amministrazione straordinaria. Ripartono gli scioperi” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Alla vigilia della presentazione del piano industriale ArcelorMittal fa trapelare che vi saranno 8.000 esuberi. Puntano all’amministrazione straordinaria tra gli applausi della politica irresponsabile. A noi, come sempre, il conto. Ripartono gli scioperi”. Lo scrive questa sera su Twitter il segretario generale della Fim Cisl, Marco Bentivogli, a proposito dell’azienda siderurgica che gestisce gli impianti ex Ilva tra Taranto, Genova e Novi Ligure. Oggi a Taranto l’azienda ha chiesto ai sindacati nuova cassa integrazione ordinaria per poco più di 8mila unità per nove settimane a partire dal 6 luglio. Nel siderurgico è già in corso la cassa Covid. Chiesta anche qui per più di 8mila unità, sta coinvolgendo ora oltre 3000 dipendenti diretti della fabbrica. I dipendenti del gruppo ArcelorMittal in Italia sono attualmente 10.700.