Sabato, 16 Maggio 2020 17:57

FASE 2/ Da lunedì 18 maggio a Taranto si tornano a pagare i parcheggi In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

In vista della riapertura di diverse attività commerciali da lunedì prossimo, Comune di Taranto e aziende del trasporto pubblico urbano e dell’igiene urbana hanno deciso di ripristinare da lunedì la sosta auto a pagamento interrotta nella fase di lockdown e proseguita dal 4 maggio ad oggi,  ma di tenere ferma sino a fine mese la pulizia notturna delle strade. Quest’ultima comporta la rimozione delle auto nelle strade interessate. La ripresa da lunedì prossimo della sosta a pagamento nelle “strisce blu” vuole contribuire “al ritorno dei cittadini tarantini a una nuova normalità” spiega Amat. Aggiungendo che l’azienda dei trasporti ha condiviso la decisione del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, di sospendere dal 13 marzo scorso il pagamento durante il lockdown “per ridurre il disagio dei cittadini costretti a spostare le auto. Ora - si afferma - alla luce dell’avvio della “fase 2” e dei provvedimenti normativi succedutisi nei giorni scorsi, ma soprattutto raccogliendo le sollecitazioni fatte da numerose categorie produttive all’amministrazione comunale, Taranto si allinea alle principali città italiane”. 

 

 Amat dichiara che la sosta si potrà pagare con le consuete modalità: mediante contanti, utilizzando i parcometri, o usando i cellulari con le app MyCicero, EasyPark e Telepass. Anche per gli abbonamenti alle “strisce blu” torna tutto alla normalità dal 18 maggio. Amat, si spiega, “comunicherà le modalità con cui verranno prorogati gli abbonamenti già sottoscritti dagli utenti, in modo da compensare il periodo di sospensione per il lockdown. Per lo stesso motivo - si annuncia - sono stati rinnovati d’ufficio per 30 giorni i permessi gratuiti per i residenti con scadenza compresa tra il 10 marzo e il 17 maggio”.     Il Comune di Taranto fa invece sapere che “la pulizia notturna delle strade sarà sospesa ancora fino al 31 maggio. Si tratta di un'anticipazionie rispetto ai provvedimenti che saranno adottati dall'amministrazione comunale per accompagnare l’avvio pieno della “fase 2”. Nello specifico - chiarisce il Comune -, alla sospensione della pulizia notturna coinciderà anche la sospensione della rimozione delle auto parcheggiate nelle zone interessate. La pulizia notturna - dichiara infine il Comune di Taranto - è stata già sostituita dalla sanificazione delle strade cittadine, che integra efficacemente lo spazzamento meccanico e manuale che continua a essere eseguito nelle ore diurne”.