Venerdì, 15 Maggio 2020 11:13

NAVI DA CROCIERA/ Il 2021 sarà per Taranto una grande stagione In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Comune di Taranto rinvia, causa Coronavirus, al 2021 la stagione degli approdi croceristici nel porto che era stata programmata per quest’anno. Per il 2021, annuncia l’ente, si è pronti per consentire lo scalo delle navi da crociera della compagnia britannica Marella Cruises della Tui.  Quest’anno, si spiega, non sarà possibile ospitare le unità che hanno già attraccato alle banchine del porto, ma per il prossimo sono già stabilite 8 toccate, da maggio a ottobre. “Tutti gli attori istituzionali coinvolti nel progetto non hanno mai smesso di lavorare su questo affascinante asset turistico  - dichiara il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci - e stanno rilanciando affinché il calendario degli scali possa crescere e diversificarsi, coinvolgendo anche altre compagnie. Taranto - conclude - merita di diventare una meta turistica di primaria importanza”.

 

 Se non ci fosse stato lo stop imposto dal Coronavirus, con le grandi compagnie che hanno fermato le loro navi da crociera, il 2020 sarebbe stato per il porto della città pugliese un anno favorevole. “Dopo aver chiuso il 2019 con più di 9mila passeggeri, abbiamo indicazioni di crescita per il 2020 e il 2021” aveva annunciato il presidente dell’Autorità portuale del Mar Ionio, porto Taranto, Sergio Prete. In quest’anno, erano attese 11 navi nel periodo maggio-ottobre per un totale di 14.427 passeggeri. Tui Men Shiff Herz e Marella sarebbero state le più grandi, con circa 2mila passeggeri ciascuna, e avrebbero toccatoTaranto più volte. Quattro volte la sola Marella. La stagione crocieristica si sarebbe inaugurata il 3 maggio con la Mein Schiff Herz della compagnia tedesca Tui, che aveva scelto per la prima volta Taranto come scalo. “Nel 2021 avremo invece 17 navi per circa 17mila passeggeri” aveva poi dichiarato Prete. Adesso, questo quadro di arrivi è soggetto a revisione. Tuttavia il porto di Taranto non rinuncia a posizionarsi in uno spazio, le crociere, ritenuto utile per la diversificazione delle attività dello scalo. 

Letto 118 volte