Domenica, 03 Maggio 2020 13:06

FASE 2/ Taranto, da domani in vigore la nuova ordinanza del sindaco ecco cosa cambia In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Da domani lunedì 4 maggio entra in vigore la nuova ordinanza del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, la numero 31, che disciplina la vita della città per quanto riguarda una serie di servizi sino al 17 maggio. Il sindaco spiega che “il nuovo dispositivo è stato predisposto in larga coerenza con il Dpcm del 26 aprile 2020 e tiene conto, per quanto possibile, dell’ordinanza del presidente della Regione Puglia del 28 aprile 2020. Il tutto - precisa Melucci - in uno spirito di cautela per non vanificare i positivi risultati a cui l’intera comunità ha concorso negli ultimi due mesi, ma con una attenzione particolare alla ripartenza del nostro sistema economico”. Il sindaco dice inoltre che “alle nuove regole in vigore da lunedì, si aggiungerà nei prossimi giorni un pacchetto di misure socio-economiche al quale sta lavorando l’Amministrazione comunale ascoltando parti sociali ed associazioni di categoria”. La nuova ordinanza del sindaco prevede tra l’altro l’apertura di tutte le attività economiche già autorizzate dal Governo e dalla Regione Puglia negli orari 6-22 dei giorni feriali e negli orari 6-14 delle domeniche e dei giorni festivi. Tra le attività riaperte, rientrano i distributori self h24, gli autolavaggi e gli esercizi per la toelettatura degli animali domestici. C’è poi la possibilità di effettuare ristorazione con servizio di asporto tutti i giorni dalle 6 alle 22. Nessuna restrizione è prevista  ai servizi a domicilio già autorizzati o ad altri distributori automatici, farmacie, parafarmacie e distributori di carburanti. Vengono riaperti i cimiteri comunali di Taranto e Talsano ma con accesso controllato. Mentre in attesa di riordinare i servizi di vigilanza ed assistenza, rimane la chiusura dei parchi e ville comunali, unitamente all'interdizione dei playground pubblici, nonché il divieto di accesso e assembramento in pinete, giardini, spiagge, arenili e scogliere. Il Comune di Taranto ha anche disposto che il pagamento delle strisce blu relative ai parcheggi sia sospeso fino al 17 maggio. Sospesa fino alla stessa data anche la pulizia notturna meccanizzata delle strade, effettuata da Amiu, azienda comunale per l’igiene urbana, e la rimozione delle auto dalle zone interessate dal servizio.Vengono invece riaperti dal 4 maggio i centri comunali di raccolta e le isole ecologiche. Cambia organizzazione da lunedì anche il trasporto pubblico urbano assicurato da Amat. I passeggeri, ha stabilito Amat, hanno l’obbligo di accedere solo da una delle porte “già oggi adeguatamente segnalate”, nonché l’obbligo di indossare la mascherina, mentre sono solo suggeriti  i guanti. Amat chiede che discesa dal mezzo avvenga “nel pieno rispetto delle regole segnalate, evitando assembramenti alle fermate e rispettando il distanziamento sociale. L’utenza  in procinto di salire - dispone l’azienda - dovrà attendere che sia completata la discesa degli altri utenti”. Inoltre, a bordo dei mezzi saranno montati pannelli in plexiglass per isolare gli autisti, nonché segnalate le sedute e le aree interdette per consentire un adeguato distanziamento a bordo. Saranno affissi cartelli indicanti il numero massimo di passeggeri trasportabili e tutte le prescrizioni necessarie a limitare il rischio di contagio. Infine, sarà sospesa la vendita dei ticket a bordo, favorendo contestualmente tutte le alternative anche digitali.