Mercoledì, 29 Aprile 2020 12:59

UNO MAGGIO LIBERO E PENSANTE / Anche Gino Strada in video conferenza “la battaglia di Taranto è la battaglia del mondo” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Taranto porta avanti una battaglia da molto tempo che ora ha un grande significato nel mondo ed è la battaglia per un ambiente vivibile, una battaglia che ha una importanza fondamentale”. Lo ha detto Gino Strada, leader di Emergency, collegandosi stamattina in video conferenza con la conferenza stampa per la presentazione del Primo Maggio a Taranto. Evento che quest’anno, causa coronavirus, non vedrà il concerto promosso dal comitato Cittadini e lavoratori Liberi e Pensanti ma un docufilm che racconta la situazione della città, stretta nel problema salute-lavoro. Docufilm che avrà il contributo degli artisti, da Vinicio Capossela a Piero Pelú, che in questi anni si sono esibiti sul palco di Taranto. Il ricavato andrà ad Emergency, di qui la presenza oggi di Gino Strada.

 

“Grazie per aver coinvolto Emergency - ha detto Strada -. Noi siamo a combattere i virus che condizionano tutto il nostro sistema, e non è solo il coronavirus. Uno di questi virus - ha proseguito Strada - è aver ridotto la nostra sanità ad una merce fruibile per chi può pagarsela. Ma non  è possibile pensare alla nostra salute come una cosa privata. La nostra salute è un bene collettivo ed ha bisogno di uno sforzo collettivo per essere tutelata per tutti”. “Mi rammarica - ha dichiarato ancora Gino Strada - non sentire nel mondo della politica alcuna critica, alcun ripensamento per aver portato la nostra sanità verso il privato. Sembra di sentire che non ci sono mascherine per un disguido delle poste ma non è così. Si sono tagliati i posti letto, i posti di medici e di infermieri, si sono chiusi ospedali ma non si sono mai tagliati quelli della sanità privata”. “Noi sosteniamo sino in fondo la vostra iniziativa - ha sottolineato Strada riferendosi al docufilm -. Ci spiace che non si possa fare quest’anno - ha rilevato a proposito del concerto del Primo Maggio annullato a Taranto per la pandemia -. Speriamo che finita questa emergenza, ci sia un ripensamento. Non possiamo tornare a come eravamo prima. Perché questo ha prodotto i disastri che stiamo vivendo ora. Non mi aspetto nulla della politica senza l’impegno di tante persone per bene” ha concluso il fondatore di Emergency. Collegati nella video conferenza anche i direttori artistici del concerto: Michele Riondino, Diodato, vincitore dell’ultima edizione di Sanremo, e Roy Paci.