Martedì, 24 Marzo 2020 14:27

CORONAVIRUS/ È arrivato laboratorio di biologia molecolare che permetterà di esaminare i tamponi anche a Taranto. Il sindaco di Castellaneta Gugliotti ha annunciato che il suo ha dato esito negativo In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

È attivo a Taranto il laboratorio di biologia molecolare dove sarà possibile esaminare i tamponi faringei eseguiti dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl. Lo annuncia il consigliere regionale della Puglia Michele Mazzarano. “È evidente - dichiara - il vantaggio derivante dalla maggiore celerità con cui verranno diagnosticati i casi di Covid-19, non dovendo più inviare i tamponi a Foggia”. Quello avviato a Taranto, prosegue il consigliere, “è il settimo laboratorio sul territorio regionale dopo quelli di Ospedali Riuniti di Foggia, Istituto Zooprofilattico di Foggia, Policlinico di Bari e quelli di Brindisi, Bat e Lecce già attivi e in via di attivazione. Partirà a breve anche l’Istituto Zooprofillatico di Putignano”. “Nella guerra al virus - afferma Mazzarano - i tempi sono fondamentali ed è per questo che mi auguro si possa presto annunciare anche l’attivazione in Puglia del test rapido dei tamponi, che potrebbe consentire di eseguirne un numero maggiore e più velocemente”.

Intanto da Castellaneta giungono buone notizie.

“Ho avuto una buona notizia, il risultato del mio tampone al coronavirus è negativo”. Lo dichiara ad AGI il sindaco del Castellaneta e presidente della Provincia di Taranto, Giovanni Gugliotti. Questi era stato sottoposto in via precauzionale al tampone avendo avuto, nei giorni scorsi, una serie di contatti ed essendo l’ospedale di Castellaneta, San Pio, una struttura dove si sino verificati alcuni casi di coronavirus che hanno coinvolto medici ed operatori sanitari. Per questo Gugliotti ieri aveva annunciato di essersi messo in isolamento volontario in attesa dell’esito del tampone. “I dati che stanno arrivando sui 500 tamponi effettuati nella giornata di venerdì sul personale dell’ospedale di Castellaneta, ci confortano - ha detto Gugliotti -. Ormai é stato processato circa il 50 per cento dei tamponi, abbiamo quindi un certo indice percentuale e sinora il numero dei casi positivi al coronavirus è stato abbastanza contenuto. La situazione è quindi sotto controllo e ieri sera l’ultimo dato comunicatoci parlava di due casi positivi a fronte di 106 tamponi controllati come ulteriore tranche”.