Lunedì, 23 Marzo 2020 16:30

CORONAVIRUS/ Il Comune di Taranto interviene per ridurre file davanti ai supermercati e accesso ai bus Amat In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Riduzione delle code nei supermercati e delle corse di trasporto pubblico urbano: sono due delle ulteriori misure prese dal Comune di Taranto in materia di prevenzione al Coronavirus. L’assessore alla Polizia Locale, Gianni Cataldino, ha visitato i principali ipermercati e centri commerciali cittadini per confrontarsi con i responsabili e concordare misure utili a ridurre gli assembramenti di utenti. Il Comune di Taranto ha consigliato che vengano individuate corsie d'accesso, anche con l'ausilio di transenne mobili, sulle quali siano segnalate le distanze minime da rispettare. “L'eliminazione delle promozioni pubblicitarie di offerte speciali - ha inoltre raccomandato il Comune -, potrebbe ridurre ancora le corse agli acquisti che negli ultimi giorni hanno provocato qualche affollamento nei punti vendita, considerando anche che gli approvvigionamenti di merci non sono stati intaccati da nessun provvedimento”.  "Abbiamo trovato ampia collaborazione da parte dei responsabili” ha commentato Cataldino. Per il trasporto pubblico, invece, con la riduzione delle corse,  fino al 3 aprile - annuncia il Comune di Taranto - sarà osservato l’orario festivo tutti i giorni della settimana, mentre i servizi suburbani (linee 4, 14 e 16) saranno ridotti del 50% nelle fasce orarie 9/12 e 15/18.

 

Comune di Taranto e azienda tasporti Amat hanno anche deciso che per contenere l’affollamento e rispettare la distanza di sicurezza di un metro a bordo dei bus, il conducente potrà limitare l’accesso a bordo degli utenti, “con la possibilità di chiamare un bus di rinforzo per consentire a chi rimarrà a terra di poter fruire del servizio”. Eventuali contrasti rispetto alle decisioni prese dal conducente, per evidente affollamento, comporteranno il blocco immediato della corsa in questione e la richiesta di intervento delle forze di polizia, specificano Comune di Taranto e Amat. Che infine precisano che sui mezzi pubblici si accede solo dalle porte centrali e posteriori perchè l’area nei pressi del conducente è interdetta alla presenza di passeggeri. Non è più possibile acquistare biglietti a bordo.Per i servizi sociali e l’aiuto domiciliare agli anziani e alle persone fragili, l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Taranto, Gabriella Ficocelli, ha lanciato un appello a tutti coloro che sono in fila per fare la spesa. “Chiedo  la cortesia - ha detto - di dare la precedenza ai nostri volontari che gratuitamente stanno offrendo un meraviglioso servizio ad anziani e disabile della nostra città per permettere loro di raggiungerli più rapidamente". E agli anziani soli, l’assessore ha infine raccomandato “di non aprire la porta a nessuno che non sia un parente o un amico. I nostri volontari - ha specificato - avranno un tesserino di riconoscimento”.