Sabato, 21 Marzo 2020 07:58

CORONAVIRUS/ L’ospedale Moscati di Taranto diventa hub provinciale per la gestione dei casi positivi In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’ospedale Moscati di Taranto sarà l’hub della provincia di Taranto per la gestione dei casi positivi di coronavirus. Lo ha annunciato stasera l’assessore della Regione Puglia, Cosimo Borraccino, aggiungendo che oltre a trasferire Oncologia alla clinica Villa Verde ed Ematologia alla clinica D’Amore, ci saranno ulteriori trasferimenti di reparti. Questo per ridurre i rischi di contagi ed avere più spazi a disposizione per il coronavirus al Moscati in previsione che i casi a Taranto e provincia crescano.

   “Si tratta di provvedimenti temporanei”, ha detto Borraccino. Infatti, sempre al Moscati l’Otorino sarà portata al Santissima Annunziata di Taranto, in Chirurgia, mentre l’Oculistica sarà allocata nei reparti degli ospedali di Manduria, Castellaneta e Martina Franca. Questo per gestire tutto al Moscati, ha precisato Borraccino. Anche i pazienti Covid-19 che escono dal reparto Infettivi o dalla Pneumologia perché hanno superato la fase critica, “non andranno più - ha sostenuto l’assessore della Regione Puglia - a Grottaglie o a Massafra ma saranno tenuti all’interno degli spazi che si renderanno liberi all’interno del Moscati di Taranto. Nella eventualità che dovessero rendersi necessari ulteriori spazi, si userà l’ospedale di Mottola che è libero e non c’è il rischio di contagi. Non è un cambio di strategia ma la stiamo modulando in base alle necessità per affrontare al meglio la situazione”. 

   Lunedì scorso infatti la Regione Puglia aveva annunciato per l'area tarantina il Moscati come struttura Covid e gli ospedali di Grottaglie, Massafra e Mottola per il post Covid o post acuzie.