Giovedì, 19 Marzo 2020 21:56

CORONAVIRUS/ Il sindaco di Taranto chiede a Asl e prefetto chiarimenti sull’organizzazione ospedaliera per fronteggiare l’emergenza e aggiornamento quotidiano sui dati In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“In qualità  di presidente della Conferenza dei sindaci Asl”, il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, in una lettera inviata stasera, ha chiesto al direttore generale Asl Taranto, Stefano Rossi, “di concerto con i colleghi sindaci, chiarimenti in merito alla riorganizzazione delle strutture ospedaliere della provincia di Taranto, così come indicate per far fronte alle esigenze sanitarie legate alla pandemia di Covid 19”. Il sindaco si riferisce all’allestimento della rete Covid 19 che farà perno sull’ospedale Moscati di Taranto, dove ha sede il reparto Infettivi, e sulla rete post Covid 19, o post acuzie, che avrà sede sugli ospedali di Grottaglie, Massafra e Mottola. “In queste ore, infatti - afferma Melucci -, sindaci e cittadini hanno avuto modo di leggere alcune note circa la riorganizzazione dei posti letto nel territorio provinciale, note che hanno suscitato interrogativi che meritano di essere rappresentati in trasparenza a cittadini e pazienti”. Interrogativi che sono stati posti soptattutto per l’ospedale San Marco di Grottaglie che non si riterrebbe adeguato al post Covid 19. Con un’altra lettera al prefetto di Taranto, Demetrio Martino, il sindaco Melucci chiede infine che il Comune abbia quotidianamente le informazioni e i dati sanitari locali anche in funzione, scrive, dei servizi di assistenza alla popolazione.