Domenica, 15 Marzo 2020 17:38

CORONAVIRUS/ E’ la resistenza la sua arma più forte ecco perché è importante disinfettare le superfici In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il coronavirus SarsCoV2 può restare nell'aria, nelle goccioline di saliva, fino a 3 ore e sulle superfici per giorni, in particolare fino a 24 ore sul cartone e fino a 3 giorni su plastica e acciaio?

Questo è quanto ci viene detto dall' Istituto nazionale per le malattie infettive degli Stati Uniti (Niaid), a seguito di alcuni esperimenti effettuati. I risultati di questo istituto, che fa parte dei National Institutes of Health (Nih), sono in via di pubblicazione sul New England Journal of Medicine.

Gli scienziati riferiscono che 

“è possibile la trasmissione del coronavirus tramite l'aerosol e i materiali sui quali si deposita, dal momento che il virus resta vitale nell'aerosol per più ore e sulle superfici per giorni". (Fonte ANSA)

 

 

Il fatto che il virus possa resistere così a lungo sulle superifici, ha spiegato il virologo Roberto Burioni, «significa solo che c'è il virus, perché dati sulla trasmissibilità attraverso il contatto con una superficie contaminata non sono disponibili per il coronavirus. La notizia buona è che i coronavirus sono molto facili da inattivare. Basta la candeggina diluita, l'alcool e i gel disinfettanti a base di alcool».

E, quindi, oltre a rispettare le regole che ormai tutti conosciamo, visto che siamo forzatamente costretti a rimanere in casa armiamoci di salviette e disinfettante per rendere “sicuri” gli ambienti in cui viviamo e gli oggetti che abitualmente tocchiamo, soprattutto cellulari e tablets.

(In.Ia.)