Lunedì, 09 Marzo 2020 15:15

CORONAVIRUS / Scoppia anche davanti al carcere di Taranto la protesta delle mogli dei detenuti In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Anche all’esterno del carcere di Taranto questa mattina c’è stato un presidio di donne, parenti di detenuti, che ha protestato contro le nuove disposizioni in materia di visita ed accesso negli istituti penitenziari a causa del Coronavirus. Nessun incidente c’è però stato a Taranto. “Bonafede dove sei?” hanno gridato le donne. È ancora: “dateci spiegazioni, noi vogliamo spiegazioni, noi ci incateniamo fuori, da qui non ci muoviamo”.

    “Indulto, amnistia, fuori, ragazzi, se ci ascoltate da dentro, siamo con voi” hanno detto ancora. “Il detenuto deve avere informazioni dall’esterno, loro come percorso rieducativo devono avere un contatto con l’esterno - hanno proseguito le manifestanti -. Possiamo portare il pacco, fare il versamento per il denaro, ma non li possiamo vedere”.