Domenica, 08 Marzo 2020 16:30

CORONAVIRUS/ “Sanzioni penali per chi non si attiene agli obblighi” la Questura di Taranto rilancia l’ordinanza del presidente della Regione Puglia In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ecco il messaggio diffuso dalla Questura di Taranto che rilancia il contenuto dell'ordinanza  emanata dal  Presidente della Regione Puglia sugli obblighi per tutti i cittadini che si stanno trasferendo dalla Regione Lombardia e da altre Province indicate al fine di raggiungere i nostri territori :

 

Tutti gli individui che hanno fatto ingresso in Puglia con decorrenza alla data del 7 marzo u.s., provenienti dalle Regioni Lombardia e dalla province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Venezia, Padova, Treviso, Asti e Alessandria hanno l’obbligo: 

 

di comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta o all’operatore di sanità pubblica del Servizio di Sanità Pubblica territorialmente competente;

di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni;

di osservare il divieto di spostamenti e viaggi;

di rimanere raggiungibile per ogni attività di sorveglianza;

 in caso di comparsa di sintomi, di avvertire immediatamente il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta o l’operatore di sanità pubblica territorialmente competente per ogni conseguente determinazione.

La mancata osservanza degli obblighi sopra scritti comporta conseguenze sanzionatorie penali.