Venerdì, 06 Marzo 2020 07:25

L’ALLARME/ ArcelorMittal, i sindacati segnalano enormi quantità di fumi nell’acciaieria 2 “bisogna intervenire per tutelare la salute di operai e citta In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nell’acciaieria 2 del siderurgico ArcelorMittal, ex Ilva, di Taranto “persevera una grave situazione” malgrado le “diverse segnalazioni fatte all’azienda e agli enti ispettivi”. Lo dicono i rappresentanti lavoratori sicurezza della fabbrica in una comunicazione inviata ad Asl Taranto, Spesal, il servizio Asl che si occupa di sicurezza sui luoghi di lavoro, e ad ArcelorMittal. Per gli rls, al “gira siviere numero 2,le condizioni non sono cambiate, anzi addirittura sono peggiorate”. In particolare, “durante la fase del taglio blocchi con l’ausilio della cannetta ossigeno, si sprigionano enormi quantità di fumi che mettono a rischio la salubrità degli ambienti di lavoro e inoltre fumi, non convogliati, nè captati, fuoriescono dal capannone”. Ad Asl e Spesal viene chiesto un intervento “per tutelare la salute dei lavoratori e cittadini”.