Giovedì, 05 Marzo 2020 11:06

CORONAVIRUS / Sono quattordici i casi accertati in Puglia, la Asl di Foggia sta contattando i partecipanti ai funerali del 75enne In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute, Vito Montanaro, comunica che oggi sono stati effettuati 10 test in tutta la regione per l’infezione da Covid-19 Coronavirus. Tutti sono risultati negativi. Oggi quindi non ci sono nuovi casi positivi di Covid-19 Coronavirus in Puglia. Tra i nove casi di ieri che erano ancora da completare, 5 sono risultati positivi (si tratta di 4 contatti stretti del caso deceduto nella provincia di Foggia) e c’è un nuovo caso, per un soggetto che risulta già ricoverato presso un Ospedale della provincia di Foggia. Il Dipartimento di Prevenzione della Asl Foggia come da protocollo regionale, ha attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Ad oggi in Puglia ci sono 14 soggetti affetti da Covid 19 – coronavirus, di cui 5 ospedalizzati. Altri 4 test sono in corso presso il laboratorio regionale di riferimento. Intanto la Asl di Foggia sta contattando tutte quelle persone che hanno partecipato ai funerali del 75enne di San Marco in Lamis (Fg) chiedendo informazioni sul loro stato di salute". Lo ha detto il sindaco di San Marco in Lamis, Michele Merla, il centro della provincia di Foggia dove giovedì scorso è deceduto il pensionato risultato positivo al Coronavirus. Nello specifico sono una settantina le persone sottoposte a sorveglianza sanitaria. Il sindaco ha specificato che al funerale avrebbero partecipato oltre 300 persone.

 Una indagine 'conoscitiva' è stata inoltre aperta dalla Procura di Foggia sullo svolgimento delle operazioni di autorizzazione al funerale dell'anziano di San Marco in Lamis (Fg) risultato positivo al Covid 19. La procura ha aperto l'indagine dopo le notizie di Tv e Stampa e dalle dichiarazioni del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Al momento - ha detto il procuratore capo, Ludovico Vaccaro -  non c'è una ipotesi di reato nè indagati. È una inchiesta per accertare i fatti ed è di natura conoscitiva. Aspettiamo di avere gli esiti degli accertamenti effettuati dagli inquirenti prima di  poter parlare di una ipotesi di reato".