Giovedì, 27 Febbraio 2020 09:54

CORONAVIRUS/ La Fim Cisl chiede intervento urgente di bonifica di mense, spogliatoi e refettori dello stabilimento ArcelorMittal In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Un intervento urgente” per mense, refettori e spogliatoi dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal, ex Ilva, di Taranto, è stato chiesto stamattina dalla Fim Cisl all’azienda, dopo il caso di Coronavirus accertato ieri sera in provincia di Taranto (è il primo) su un uomo di Torricella che giorni fa è stato a Codogno. L’intervento urgente, chiede la Fim Cisl, deve essere rivolto ad “effettuare sanificazioni straordinarie e radicali in via precauzionale nei luoghi di aggregazione al fine di garantire la salute e l’incolumità di tutti i lavoratori”.

   La Fim Cisl chiede, infine, ad ArcelorMittal una convocazione urgente dei sindacati “per valutare e applicare eventuali contromisure”.  ArcelorMittal aveva già insediato da qualche giorno una specifica task force per il Coronavirus.