Giovedì, 23 Gennaio 2020 06:36

LA SENTENZA/ Dirigente dell’indotto Ilva condannato a due anni per la morte di un operaio avvenuta nel 2008 In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il giudice monocratico del Tribunale di Taranto, Francesco Maccagnano, ha condannato a due anni di reclusione (pena sospesa) Jacques Bernier, dirigente dell’azienda “Pirson Contractors”, finito sotto processo in relazione a un incidente mortale sul lavoro avvenuto l’11 dicembre del 2008 all’interno dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto. A perdere la vita fu l’operaio polacco Zygmunt Jan Paurowicz, di 54 anni, dipendente della ditta francese, che cadde da un ponteggio dopo un volo di circa 14 metri mentre svolgeva lavori di rifacimento nell’altoforno 4. Maccagnano ha assolto altri sette imputati, tra capi reparto della Pirson Contractors a cui l’impresa Paul Wurth Italia aveva subappaltato i lavori, e funzionari dell’ex Ilva di Taranto.L’operaio polacco era al suo ultimo giorno in fabbrica. La ditta francese stava smantellando la macchina allestita per ristrutturare l’impianto.