Martedì, 26 Novembre 2019 08:50

LA VERTENZA/ Pagamento aziende indotto oggi il presidente Emiliano incontra a Taranto l’ad di ArcelorMittal Morselli In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sarà oggi, alle 14, a Taranto per incontrare l’ad di ArcelorMittal, Lucia Morselli. L’incontro era già in calendario da domenica scorsa e verterà su un punto aggiornato sulla situazione bonifici di pagamento da corrispondere all’indotto-appalto di Taranto, situazione che ieri si è sbloccata. ArcelorMittal si è infatti accordata con Confindustria Taranto e le imprese da questa rappresentata, di corrispondere oggi il 100 per cento dell scaduto pregresso maturato alla data del 31 ottobre. Lo scaduto maturato entro fine novembre sarà invece versato il 15 dicembre.

 

 bonifici si stanno avviando, certo ancora pochi rispetto alla mole da emettere, ma si stanno avviando e in ogni caso stamattina verificheremo meglio la situazione” dichiara ad AGI il presidente di Confindustria Taranto, Antonio Marinaro. Dopo giorni di tensione, nei quali ArcelorMittal ha dichiarato di aver avviato i pagamenti e Confindustria Taranto replicare affermando che non era vero, oggi è infatti il momento della verità e della verifica dei pagamenti sul campo. D’altra parte, Emiliano oggi torna a Taranto non solo per incontrare l’ad Morselli ma per verificare “con i nostri occhi”, come lo stesso governatore ha detto ieri all’uscita dell’incontro con l’azienda, presente anche il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, l’emissione dei bonifici alle imprese. A questo effettivo riscontro è anche legato il mantenimento o meno del presidio di protesta che da lunedì della scorsa settimana l’indotto-appalto ha creato davanti alla portineria D del siderurgico, facendo transitare solo lo stretto necessario alla produzione e alle attività di stabilimento. Emiliano ha annunciato che il presidio sarà tolto - probabilmente già oggi - e si tornerà alla normalità solo quando si avrà contezza dei pagamenti avvenuti nei confronti delle imprese, che, relativamente alle associate Confindustria Taranto, sono 150 per un totale di 6mila addetti circa e vantano nei confronti della società dell’acciaio subentrata all’ex Ilva circa 60 milioni di crediti per prestazioni e forniture effettuate nella fabbrica, dalla manutenzioni ai lavori, dai servizi alle pulizie industriali degli impianti siderurgici. L’incontro di oggi con Morselli é il secondo di Emiliano nel giro degli ultimi 15 giorni. Il presidente della Regione Puglia ha già visto l’ad di ArcelorMittal circa 15 giorni fa a Bari, in presidenza, e già in quella sede Morselli assicurò che i pagamenti all’indotto-appalto sarebbero stati fatti. Altro contatto fra il governatore e l’ad di cui si ha ufficialmente notizia, è quello di domenica scorsa, con le due telefonate tra Morselli ed Emiliano mentre questi era nella riunione di Confindustria Taranto insieme alle imprese per discutere proprio dei mancati pagamenti.