Mercoledì, 27 Febbraio 2019 19:22

Il PROCESSO/ Ambiente Svenduto, parla Vendola “l’unico responsabile delle emissioni di benzopirene oltre i limiti consentiti era Ilva” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Mi chiamo Nicola Vendola detto Nichi sono nato a Bari il 26 agosto del 1958” Al processo Ambiente Svenduto oggi è stato il giorno di Nichi Vendola, l’ex presidente della Regione  Puglia che risponde di concussione aggravata in concorso per presunte pressioni sull’Arpa (Agenzia regionale per l’Ambiente) in favore dell’Ilva.  La sua deposizione e’ durata oltre due ore nel corso delle quali Vendola ha respinto le accuse mosse dal pm Epifani secondo il quale l’ex governatore avrebbe cercato di indurre l’Arpa ad avere un atteggiamento morbido nei confronti del colosso siderurgico

“L’unico responsabile delle emissioni di benzopirene oltre i limiti consentiti - ha detto Vendola- era Ilva”.

 

A fine udienza Vendola ha scambiato qualche battuta con i giornalisti dicendosi soddisfatto di aver potuto finalmente parlare dopo cinque anni di calunnie, accuse di ogni genere e processi di piazza. L’ex governatore ha inoltre ricordato i provvedimenti adottati durante la sua gestione per contrastare l’inquinamento dell’Ilva dal danno sanitario ai limiti sulla diossina “che -ha sottolineato - hanno fatto storia”.