Sabato, 17 Settembre 2016 19:02

GINOSA/ASSESSORE LIPPOLIS:”I SERVIZI VERRANNO GARANTITI TRAMITE OPPORTUNA PROGRAMMAZIONE ED OTTIMIZZAZIONE.” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)




Nella programmazione finanziaria 2016 per il servizio SAD (Servizio Assistenza Domiciliare) sono stati previsti circa € 515.782,00 (da Obiettivo del Piano di Zona per il servizio SAD € 130.000,00 + € 35.000,00 di previsione compartecipazione degli utenti a cui si aggiungono € 240.000,00 per il I riparto PAC e il primo semestre del II riparto PAC di € 112.487,00);

Le ore del servizio SAD sono state rimodulate dall' ufficio nel rispetto del monte orario annuo disponibile come da programmazione finanziaria approvata ad Aprile 2016  a seguito della verifica semestrale delle ore effettivamente erogate rispetto alle risorse: ( € 515.782,00 / € 16,54 /12 MESI); La rimodulazione tiene conto dei casi di aggravate condizioni di salute attestate, delle segnalazioni specifiche dei servizi sociali, e  del godimento di altri servizi integrativi;

L' Assessore Romana Lippolis​ chiarisce: "Nel triennio 2007-2010 il Fondo Nazione Politiche Sociali (FNPS) ammontava a € 2.212.613,00 (pari a circa € 738.000,00 annui) contro gli attuali € 717.925,00 (pari a circa € 240.000,00 annui), con la contrazione proporzionale delle coperture finanziarie integrative; Il nostro impegno sarà rivolto alle fasce più bisognose: intercettare fondi per tenere alti gli standard qualitativi dei servizi rivolti ai più deboli. In questo senso, con il disimpegno automatico della Regione Puglia, l' unica strada da intraprendere per garantire i servizi resta l' ottimizzazione."

“Voglio far presente ai cittadini che in passato si è arrivati addirittura alla restituzione dei fondi stanziati, (buoni servizio di conciliazione per l’accesso ai servizi per disabili e anziani non autosufficienti : €320.464,87ndr), ora stiamo riuscendo a garantire con risorse inferiori gli stessi servizi” - sottolinea l' Assessore - “I tagli in ambito socio-sanitario sono visibili a tutti e sono frutto di scelte opinabili che partono già dal primo anello della catena: il governo centrale! Ovvio che questa contrazione si ripercuote a livello locale ma éproprio questa la nostra sfida;

Il nostro impegno rivolto alle fasce più bisognose sta proprio in questo: intercettare fondi per tenere alti gli standard qualitativi dei servizi rivolti ai più deboli;”

Conclude la Dott.ssa Lippolis: “Nei prossimi giorni convocheremo le sigle sindacali, sebbene firmatarie del verbale di programmazione 2016, per fornire tutte le delucidazioni del caso; Grazie al nostro impegno, in data 12/09/2016 la Regione Puglia ci ha confermato che é in fase di avvio il nuovo avviso pubblico per la procedura dei buoni servizio di conciliazione per l’accesso ai servizi per disabili ed anziani non autosufficienti così da poter ripristinare l' erogazione precedente;
Il messaggio deve essere chiaro: garantiremo al cittadino massima attenzione, operando le opportune verifiche, e puntando dritti all'obiettivo cioè la PERSONA.”

 

Letto 1802 volte