Domenica, 22 Maggio 2016 07:38

GROTTAGLIE/ “ Presentata la Carta Socio BCC San Marzano”. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nell’Auditorium della Banca l’incontro con le imprese che hanno aderito al progetto. Presente all'incontro anche la Direttrice del MARTA , Eva degl'Innocenti.

 

 

Il Direttore Generale Emanuele di Palma ha illustrato ai 50 imprenditori presenti il funzionamento di questo nuovo strumento commerciale ideato per consentire ai 2.500 soci della banca di usufruire di sconti e agevolazioni negli esercizi convenzionati.

Il sostegno del tessuto economico locale, attraverso servizi di consulenza e finanziamenti alle imprese del territorio – ha spiegato di Palma - è da sempre uno degli obiettivi prioritari che guidano il nostro modo di fare banca. Questo si traduce non solo in erogazione di impieghi ma anche in realizzazione di iniziative che promuovono e coinvolgono le nostre imprese, come ad esempio la Carta Socio.  E’ questo uno strumento di marketing territoriale – ha concluso il direttore generale -  nato con il duplice obiettivo di fidelizzare i nostri soci e dare un forte impulso alle attività commerciali e imprenditoriali che si affidano alla Banca, al fine di creare un circolo virtuoso per l’economia locale”.

Il circuito Carta Socio infatti consentirà ai partner di ampliare il parco clienti e il fatturato partendo già da una base sociale messa a disposizone dalla Bcc San Marzano di 2500 persone. Non solo, le attività convenzionate potranno usufruire di una campagna di comunicazione mirata a promuovere i loro brand (dal Web alle Filiali, dalle Newsletter agli Eventi). 

Presente all’incontro anche Eva Degl’Innocenti, Direttrice del Museo MARTA, con cui è in corso una trattativa per la partnership del progetto. “Stiamo valutando di riservare ai soci della BCC San Marzano in possesso della tessera – ha spiegato Degl’Innocenti - uno sconto sull’ingresso al Museo, offrendo anche la possibilità di organizzare insieme alla banca degli eventi mirati. Sosteniamo con favore questa iniziativa perché si muove nella direzione di una progettazione integrata del sistema locale, che vede istituzioni e imprenditori insieme per la valorizzazione del nostro partrimonio. In questo contesto, credo fermamente che il MARTA possa diventare un centro nevralgico per promuovere il territorio. Stiamo lavorando infatti su una cerimonia d’inagurazione di rilievo nazionale per il Museo, che abbiamo previsto entro la fine di giugno e a cui parteciperanno il presidente del Consiglio Matteo Renzi e il Ministro Franceschini”.

Letto 989 volte