Sabato, 18 Aprile 2015 16:59

CRONACA/ Carabinieri in azione a Grottaglie e Manduria. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Arrestato un 46enne per allaccio gratuito alla rete elettrica nella cittadina della ceramica e avviate indagini per incendio di una BMW a Pulsano.

 

Continuano i controlli da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Martina Franca, volti a verificare, con l’ausilio di personale Enel, il corretto funzionamento dei contatori dell’energia elettrica nonché ad accertare eventuali manomissioni degli apparecchi presenti presso esercizi pubblici ed abitazioni private.

In tale contesto, i militari della Stazione di Grottaglie hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di furto di energia elettrica, GIANNOTTA Pietro, 46enne censurato del luogo, in quanto nel corso degli accertamenti effettuati presso l’abitazione dell’uomo, i tecnici dell’Enel constatavano che, grazie alla manomissione del contatore della sua abitazione, lo stesso aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica che durava sin dall’anno 2012. L’uomo, espletate le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Taranto, dott. Remo Epifani, veniva tradotto presso la propria abitazione, dove dovrà permanervi in regime di arresti domiciliari.

LA SCORSA NOTTE, INVECE A PULSANO, IN VIA FORTORE, PER CAUSE IN CORSO DI ACCERTAMENTO, SI INCENDIAVA L'AUTOVETTURA BMW CHE ERA PARCHEGGIATA. LE FIAMME, DOMATE DAL PROPRIETARIO DEL CITATO MEZZO, ARRECAVANO LIEVI DANNI ALLA CARROZZERIA. NESSUN FERITO. LE INDAGINI SONO IN CORSO A CURA DEL PERSONALE LOCALE DELLA STAZIONE STAZIONE E ALIQUOTA OPERATIVA DELLA COMPAGNIA CARABINIERI DI MANDURIA.