Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - RICONOSCIMENTI/ La città di Grottaglie conquista gli appassionati del buon cibo
Domenica, 29 Ottobre 2023 06:37

RICONOSCIMENTI/ La città di Grottaglie conquista gli appassionati del buon cibo In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con l’ingresso in guida del ristorante Macchiaviva Bistrot e la conferma della trattoria La Luna nel Pozzo, Grottaglie - famosa città delle ceramiche - si conferma tra le località della buona tavola al Sud Italia.

 

Osterie d\'Italia è un viaggio nella ristorazione italiana più autentica, raccontata tramite le visite e le recensioni di oltre 230 collaboratori che per l’edizione del 2024 vede registrare una “splendida doppietta” per la nota città delle ceramiche pugliese. La guida, pubblicata da Slow Food Editore, rappresenta per molti amanti del buon cibo la fedele compagna di viaggio che fa scoprire il meglio della cucina regionale facendo trovare i suoi lettori a tavola, sempre nel posto giusto.

 

L\'incremento della popolarità dei ristoranti che propongono cibi di alta qualità a prezzi accessibili sta ampliando il pubblico di Osterie d’Italia, includendo anche coloro che in passato preferivano i ristoranti più blasonati o stellati. Questa raccolta offre un’ampia selezione di locali distribuiti in tutta Italia, permettendo ai lettori di individuare l\'osteria perfetta ovunque si trovino nella penisola. Il movimento della chiocciolina con la trentaquattresima edizione di \"Osterie d\'Italia\" celebra il settore gastronomico italiano e spazia fra ristoranti storici e allettanti interpretazioni contemporanee, proponendo oltre 1700 trattorie, osterie, enoteche con cucina, agriturismi e ristoranti che si distinguono per la cucina locale, la scelta rigorosa degli ingredienti e la grande ospitalità. Il successo straordinario che questo tipo di ristorazione sta vivendo spinge molti ristoratori ad abbracciarne l\'identità. “Osterie d’Italia 2024” è la guida ideale per gli appassionati della cucina italiana, frutto dell’impegno e della consolidata competenza di numerosi esperti.

 

“L’enogastronomia a Grottaglie – dichiara Franco Peluso, Presidente Slow Food Grottaglie Vigne e Ceramiche e Portavoce della Comunità Slow Food per la valorizzazione della ceramica d’uso grottagliese – è cresciuta notevolmente in questi ultimi anni grazie alla passione di una nuova generazione di cuoche e cuochi che hanno saputo valorizzare l’essenza delle materie prime del territorio proponendo sia piatti della tradizione che rivisitazioni personalizzate senza stravolgere il valore delle materie prime utilizzate. Allo stesso tempo, molti produttori locali hanno ricercato i valori qualitativi più autentici portando nelle rispettive aziende delle produzioni improntate alla qualità e alla valorizzazione di produzioni eco-sostenibili. Abbiamo in Puglia una biodiversità unica che i nostri ristoratori stanno valorizzando ed il connubio con la ceramica della tradizione grottagliese sia in chiave classica che moderna non può che contribuire ad esaltare le ricette e le preparazioni dei nostri ristoratori.”

 

Letto 408 volte