Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - APPUNTAMENTI/ Campo dimostrativo sui vantaggi dell’Agricoltura 4.0 applicata al fico
Martedì, 17 Ottobre 2023 05:23

APPUNTAMENTI/ Campo dimostrativo sui vantaggi dell’Agricoltura 4.0 applicata al fico In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Organizzata dal GAL Terre del Primitivo, l’azione informativa è rivolta agli agricoltori e si terrà il prossimo Mercoledì 18 Ottobre, alle ore 16:30 presso l’Azienda Agricola  GANTO – in via per Torricella (Fragagnano) Ta.

Questa volta si parla di FICHICOLTURA. Un appuntamento  promosso dal Gal Terre del Primitivo, da non mancare.

Nella frutticoltura dell’Italia Meridionale soggetta a mutamenti climatici, il fico oggi può svolgere un ruolo di sicuro valore. Resistente alla siccità e capace di valorizzare le aree marginali tipiche di ambienti aridi, può aiutare a fronteggiare i cambiamenti climatici. .
Per le sue molteplici   varietà, il fico ha sempre rappresentato una delle colture più importanti del panorama agricolo pugliese. Il fico, da sempre apprezzato per la “rapida” entrata in produzione, nonché la facile ed autonoma trasformazione dei frutti, è fra le colture arboree che nel  passato, insieme con l’olivo e la vite, ha retto l’economia agricola regionale.

 

Oggi, in tutte le province pugliesi, la coltivazione del fico è quasi sempre associata ad altri fruttiferi o colture erbacee, ma da qualche anno sono stati realizzati nuovi impianti e altri sono in fase di realizzazione. In zone caratterizzate da terreni difficili e scarse disponibilità idriche, purché venga gestito secondo criteri colturali moderni, il fico può dare importanti soddisfazioni impensabili per altre colture frutticole.

 

A sostegno della stessa coltura, la conoscenza e adeguate azioni che possano rendere la tecnica colturale più moderna. Su alcune di esse la ricerca sta già lavorando. In tal senso e per rispondere alle esigenze degli imprenditori agricoli, è l’impegno del GAL Terre del Primitivo, teso all’informazione continua e profuso per  fornire agli agricoltori  utili e validi strumenti per migliorare le colture, le tecniche e diversificare la produzione agricola.  

L’obiettivo che il  Gal Terre del Primitivo, attraverso i Campi Dimostrativi in agricoltura (questo è il terzo campo dimostrativo dopo quello in viticoltura e olivicoltura svoltisi tra giugno e settembre 2023) ha inteso raggiungere, è stato quello di  dare concrete opportunità “formative” e di “conoscenza” agli imprenditori agricoli.

Oggi l’agricoltura, anche in relazione ai cambiamenti climatici,  non può più essere improvvisata.  Il possibile uso, quindi,  di strumentazioni che consentono la raccolta di dati relativi al terreno e allo stato di salute delle piante , di specifiche colture, può diventare un metodo di lavoro. In linea  è il monitoraggio da drone che oggi consente l’acquisizione di dati importanti che permettono all\'azienda agricola di sapere quali sono le sostanze di cui la pianta necessita, o il terreno, e altri dati ancora, per poter intervenire in maniera ottimale, tempestiva e maggiormente sostenibile.

Tali dati, monitorati costantemente e, opportunamente rielaborati, diverranno utili informazioni che saranno diffuse a beneficio di tutti gli agricoltori L’obiettivo finale dei campi dimostrativi, così come per le altre azioni previste dall’Intervento B 5.2 (vademecum informativi, workshop, convegni, ecc.) è quello di rendere l’agricoltura del comprensorio del GAL maggiormente competitiva. L’accesso è libero e gratuito.

Letto 429 volte