Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - INFRASTRUTTURE/ Completamento e ammodernamento della statale 100: c’è l’ok al progetto da 108 mln
Giovedì, 23 Marzo 2023 18:15

INFRASTRUTTURE/ Completamento e ammodernamento della statale 100: c’è l’ok al progetto da 108 mln In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici questa mattina ha dato parere favorevole al progetto di fattibilità tecnico-economica presentato da Anas relativo al “Completamento funzionale e messa in sicurezza della statale 100” nel tratto a cavallo tra le province di Bari e Taranto.  L’intervento permetterà di proseguire l’ammodernamento e l’ampliamento della statale 100 fino allo svincolo di San Basilio (8,5 chilometri nei comuni di Mottola nel Tarantino e Gioia del Colle nel Barese), realizzando la doppia carreggiata con due corsie per senso di marcia e viabilità di servizio. Verranno eliminati accessi a raso e vi saranno interconnessioni con la viabilità locale con svincoli a livello sfalsati e viabilità minore a servizio di frontisti e delle attività agricole. Ci sarà anche il collegamento con il casello Mottola-Castellaneta dell’A14: Taranto-Bari-Bologna. L’opera di interesse strategico è inserita nel Piano attuativo 2021-2023 del Piano regionale dei Trasporti e andrebbe messa a gara entro il prossimo giugno. Costo complessivo dell’opera, 108 milioni di euro, di cui 84 milioni di euro già finanziati a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020. Al termine del completamento delle procedure autorizzative, l’Anas potrà procedere al bando di gara anche con le risorse attualmente disponibili. “Attesa la strategicità dell’arteria stradale interessata e la necessità non più procrastinabile di mettere in sicurezza una strada ad altissimo tasso di incidentalità, insieme all’assessore Maurodinoia, lo scorso febbraio ho chiesto al ministro Matteo Salvini la nomina di un commissario straordinario per la realizzazione dell’opera”. Lo ha detto oggi il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. “Siamo di fronte a un intervento caratterizzato da un elevato grado di complessità progettuale ed esecutiva, che avrà un rilevante impatto sul tessuto socio-economico, non solo locale, la cui attuazione va accelerata e per la quale ci impegneremo subito insieme al Mit per reperire le risorse mancanti” ha concluso il governatore di Puglia. 

Letto 803 volte