Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - TURISMO/ Per il ponte di Ognissanti 130mila passeggeri negli aeroporti pugliesi
Martedì, 01 Novembre 2022 19:05

TURISMO/ Per il ponte di Ognissanti 130mila passeggeri negli aeroporti pugliesi In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sono circa 130 mila i passeggeri in partenza e in arrivo sugli aeroporti di Bari e Brindisi per il ponte di Ognissanti. Un trend positivo che conferma i dati raccolti ad ottobre: i passeggeri in arrivo e partenza dai due aeroporti sono stati poco più di 886mila (597mila su Bari e 288mila su Brindisi) con un incremento del 18,6% rispetto allo stesso mese del 2019. Eccellente la crescita percentuale sia per la linea internazionale, sia per quella internazionale, entrambe attestatesi a un +19,5%. Nel dettaglio i passeggeri di linea internazionale, sempre tra Bari e Brindisi sono stati circa 348mila, quelli nazionali 534mila. 

 

Il risultato di ottobre, assolutamente in linea con l’andamento costante registrato per tutto l’anno sui due scali, fa sì che tra Bari e Brindisi si sia superata la soglia degli 8milioni di passeggeri (rispettivamente 5,35milioni e 2,7milioni), con un incremento del 14% rispetto ai primi dieci mesi del 2019. A completare questo quadro positivo il dato riferito al primo mese di attività del Gino Lisa di Foggia sul quale il vettore Lumiwings assicura quattro collegamenti settimanali su Milano Malpensa. Ad ottobre i passeggeri in arrivo e partenza da Foggia sono stati 1.508, dei quali 772 in partenza. Un dato significativo delle potenzialità di ulteriore crescita dello scalo foggiano sul quale, a partire dal prossimo mese di dicembre, verranno incrementate le frequenze su Milano e avviati i nuovi voli su Torino. “Continueremo a operare con grande impegno e dedizione – ha detto il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Maria Vasile -, affinché sia possibile confermare questo trend positivo e, perché no, migliorare ancor di più i risultati sin qui conseguiti sul piano del traffico e delle infrastrutture”.

Letto 402 volte