Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator
Preferenze sui cookie
Giornale di Taranto - Ambiente, Turismo & Trasporti
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 170

Ambiente, Turismo & Trasporti

Ambiente, Turismo & Trasporti (515)

Pubblichiamo di seguito la lettera che l'on. Ludovico Vico ha indirizzato al presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti. Egr. Presidente Ho appreso la notizia secondo la quale lo scalo aeroportuale di Bari resterà chiuso, per lavori di adeguamento, dal 28 febbraio al 9 marzo del 2018. Fonti giornalistiche riferiscono che per quelle date, Aeroporti di Puglia avrebbe deciso di delocalizzare il traffico aereo di Bari-Palese, facendo decollare ed atterrare i voli dall’aeroporto di Brindisi. Da quanto rilevato sul sito di Aeroporti di Puglia, per lo scalo brindisino si tratterebbe, quindi, di organizzare e gestire mediamente un totale di circa centro trenta voli giornalieri (novanta fra arrivi e partenze provenienti dallo spostamento de traffico aereo di Bari- Palese, più i quaranta che solitamente atterrano e decollano a e da Brindisi). A tal proposito, gradirei conoscere per quali ragioni sia stato scelto solo lo scalo aeroportuale di Brindisi e perché, invece,…
"Il filmato proposto da un organo di informazione locale evidenzia una situazione di grave pericolo ambientale e sanitario presente nel Petrolchimico di Brindisi. Una enorme quantità di fusti e di sacchi (contraddistinti con la lettera “R” su fondo giallo. Il che conferma la pericolosità del rifiuto) è stata stoccata chissà da quanto tempo all’interno di un capannone abbandonato presente all’interno dell’impianto chimico brindisino. Dal filmato si nota che su tali rifiuti piove acqua piovana dal tetto, con i rischi di dispersione in atmosfera e nella falda che si possono immaginare. - è quanto si legge in una nota a firma di Giuseppe Romano, ( Art 1 MDP) presidente della Commissione Sanità della Regione Puglia- È necessario, pertanto, che l’ARPA intervenga immediatamente per effettuare dei controlli, a tutela della salute dei lavoratori dello stesso Petrolchimico e dei cittadini di Brindisi. Questa città - conclude Romano- ha già pagato a caro prezzo…
È attesa per dicembre la pubblicazione del terzo bando dell’iniziativa UE per lo Sviluppo urbano “Urban Innovative Action” (UIA). A renderlo noto è Cubo-Innovazione che si candida a partecipare con un progetto in ambito ambientale visto che, come si legge in una nota a firma di Antonio De Padova, in base alle anticipazioni della Commissione Europea il terzo Bando UIA verterà principalmente sulla qualità dell’aria. "Cubo-innovazione ed il suo Comitato tecnico scientifico presieduto dal Prof. Francesco Pedrielli terranno un incontro con il Vice Sindaco di Taranto Rocco De Franchi, Assessore all’Ambiente e alla salute, ed il Consigliere Comunale Avv. Dante Capriulo presso il Palazzo di Città di Taranto mercoledì 15 novembre 2017 alle ore 15. Nel corso dei lavori- spiega De Padova- verrà illustrata in particolar modo la proposta progettuale “ARIA PULITA” per affrontare le problematiche ambientali attraverso strumenti innovativi mai adoperati prima d'ora. È prevista, inoltre, la presenza anche…
I RIFIUTI NON SPARISCONO DA SOLI, COSA SI ASPETTA? Ad agosto scorso noi del meetup Taranto Pentastellata, del meetup Martina a 5 Stelle e i Tarantini 5 Stelle Indipendenti avevamo inviato un esposto al Comune di Martina Franca, all’Arpa Puglia, alla Regione Puglia, alla Provincia di Taranto, alla ASL, al Gruppo Carabinieri Forestali e al Direttore della Riserva del Parco delle Pianelle, per segnalare il degrado a cui si assisteva nel percorrere le strade ed i sentieri che delimitano la vecchia strada dell’Orimini Inferiore (precisamente la strada Taranto Zona F), in cui sono presenti cumuli di rifiuti di ogni genere, dai sacchetti di immondizia ai materassi abbandonati da tempo e pneumatici per autocarri. Nei mesi precedenti molte testate giornalistiche locali avevano evidenziato, su segnalazione dei martinesi, come fosse possibile che una zona di pregio naturalistico fosse ridotta in tale stato di abbandono. Con l’esposto citato avevamo evidenziato le responsabilità ed…
Sabato, 04 Novembre 2017 13:21

L'ACCORDO - Patto di ferro tra Comune e Touring club Italia

Scritto da
Cultura e turismo, un binomio imprescindibile per promuovere il territorio e creare una opportunità di sviluppo e di economia. Di questo si è parlato nel corso dell’incontro tenutosi a Palazzo di Città tra l’assessore alla cultura, Franco Sebastio, l’assessore ai fondi strategici, Massimiliano Motolese e Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano, accompagnato dal Consigliere e Console del Touring Club Italiano nonché Coordinatore Nazionale dei Volontari Touring per il Patrimonio Culturale, Gianmario Maggi. “ La visita a Taranto- spiega il presidente del TCI- per presentare il progetto di collaborazione con l’Arcivescovo in vista della riapertura del MuDI è stata l’occasione favorevole per incontrare anche alcune istituzioni locali che operano nell’ambito della cultura e del turismo. Pertanto, tra gli appuntamenti con i rispettivi direttori del MuDi e del MarTa abbiamo concordato un appuntamento anche con l’amministrazione comunale di Taranto alla quale abbiamo offerto la nostra collaborazione e il nostro contributo per…
di Antonio Notarnicola Una giornata educativa all’insegna della promozione e del rispetto dell’ambiente quella promossa dall’Associazione “I Portulani – I guardiani del borgo”, denominata Marcia Ambientale, svolta giorni fa, cui hanno aderito scolaresche anche dei comuni viciniori. La manifestazione ha coinvolto gli alunni di scuola primaria, media e superiore di Palagianello, Palagiano, Castellaneta e Mottola i quali armati di tanta volontà, hanno testimoniato con la loro presenza la necessità di puntare senza indugio su un mondo rispettoso dell’ambiente e dell’ecosistema che lo governa. Nel ricordo del disastroso incendio del 13 agosto scorso che ha distrutto la pineta di Palagianello, erano presenti alla manifestazione a sostegno della ricostruzione di quanto distrutto, gli istituti scolastici "Marconi" di Palagianello; " Manzoni" di Mottola; "Surico "di Castellaneta; "Rodari" di Palagiano. Gli alunni in corteo sono partiti dalla scuola Marconi, luogo del raduno, per dirigersi verso piazza De Gasperi per poi proseguire nella zona del…
A nove anni dall’introduzione del metodo di raccolta differenziata porta a porta nel nostro territorio abbiamo l’obbligo di dare risposte adeguate alla nostra comunità in termini di tutela ambientale ma anche di rispetto verso i cittadini che svolgono quotidianamente e diligentemente l’attività di differenzazione dei rifiuti solidi urbani. Per questo è arrivato il momento della repressione rispetto a condotte scorrette di alcuni che vanificano gli sforzi di tutta la comunità. Così il Sindaco di Statte, Franco Andrioli, annunciando la conferenza stampa che domani mattina alle 11 si terrà nella sede del Comune, farà il punto sull’azione di controllo del territorio messa in atto dal Comune insieme al corpo dei Vigili del Fuoco. Mesi di controllo attraverso foto camere posizionate nei punti sensibili della città che hanno consentito di elevare circa venti verbali di contestazione. Vogliamo che la città persegua insieme a noi l’obiettivo di rifiuti zero per le strade –…
Alle 6,50 di questa mattina hanno fatto capolino dalla sabbia 7 piccole tartarughe marine dal nido di Campomarino di Maruggio (TA). Il nido, seguito dallo staff tartarughe marine che fa capo all’Oasi WWF di Policoro, era stato rinvenuto a seguito della mareggiata del 13 agosto presso il lido Paradise Beach. Le uova erano stato traslocate per due volte a seguito delle violente mareggiate di fine estate, alla ricerca di un luogo più sicuro per la conservazione del prezioso carico. Attualmente sul posto operano i collaboratori di Greenrope e i volontari dell’Oasi WWF di Policoro: vista la temperatura ormai fredda della sabbia - le neonate si immobilizzano dopo pochi metri percorsi e non arrivano al mare - le piccole tartarughe vengono prelevate dai volontari, trasportate e rilasciate in mare aperto. Un nido un po’ sfortunato ma l’impegno e la tenacia di biologi e volontari e delle piccole di Caretta caretta ha…
Anche quest’anno per il Comune di Taranto l’obiettivo da raggiungere è l’implementazione del 5% della raccolta differenziata rispetto al 2016 per evitare di pagare l’ecotassa regionale nella misura massima di € 25,82 per ogni tonnellata di rifiuti conferita in discarica e mantenere l’aliquota attuale pari ad € 7,50 per ogni tonnellataL’ Amministrazione Melucci, d’intesa con l’AMIU, punta ad ottenere questo risultato nei mesi di settembre e ottobre e per questa ragione sono stati chiamati a maggiore collaborazione e al coinvolgimento attivo le parrocchie, gli enti militari e gli istituti scolastici, con una lettera ad essi inviata dall’assessore all’Ambiente Rocco De Franchi.“L’Amministrazione Comunale, d’intesa con AMIU Taranto,- scrive l’assessore De Franchi- ha in animo di fornire un servizio gratuito a tutte le Amministrazioni Pubbliche che intendono effettuare delle operazioni di dismissione di archivi, suppellettili, materiali presenti in deposito. Il personale e i mezzi di Amiu Taranto si rendono disponibili ad effettuare…
A Taranto 400% in più di casi di cancro tra i lavoratori impiegati nelle fonderie Ilva: secondo l'Associazione. L’Avv. Ezio Bonanni, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, durante la presentazione a Roma della conferenza stampa, dal titolo “Italia: la Repubblica dell’Amianto”, ha riservato uno spazio particolare alla realtà di Taranto. “Un’indagine epidemiologica effettuata dall’Osservatorio Nazionale Amianto ha fatto emergere che a Taranto c’è un 400% in più di casi di cancro tra i lavoratori impiegati nelle fonderie Ilva. Per il personale impiegatizio, esposto solo in via indiretta, invece, è stata riscontrata un’incidenza di cancro superiore del 50%. Se si paragona chi lavora come impiegato nell’Ilva di Taranto alla popolazione di Taranto, l’indice di mortalità è comunque superiore al resto della popolazione della città e a sua volta l’indice sulla popolazione di Taranto è comunque superiore a quello di ogni altra città. Andrebbero fatte indagini epidemiologiche di coorte e un’indagine per valutare il…
Pagina 28 di 37