Scuola, Università & Formazione

Scuola, Università & Formazione (416)

What do you want to do ? New mailCopy Nei giorni scorsi tutti i soci fondatori hanno apposto la loro firma davanti ad un Notaio. Capofila l'IISS Maiorana di Martina Franca. Si tratta di una Scuola speciale di tecnologia che costituisce un canale formativo di livello post-secondario, parallelo ai percorsi accademici, che formerà tecnici superiori nelle aree tecnologiche strategiche per lo sviluppo economico e la competitività del sistema Italia (Tecnico superiore per il coordinamento dei processi di progettazione, comunicazione e marketing del prodotto moda made in Italy; Tecnico superiore di processo, prodotto, comunicazione e marketing per il settore tessile - abbigliamento – moda; Tecnico superiore di processo e prodotto per la nobilitazione degli articoli tessili - abbigliamento – moda; Tecnico superiore di processo, prodotto, comunicazione e marketing). La Fondazione ITS MI.TI è il frutto di una grande sinergia tra mondo della scuola, dell’università, della formazione e dell’impresa, soggetti che creando…
Si terrà probabilmente domani, e non in giornata come trapelato ieri, l'incontro di governo sul riavvio delle attività scolastiche. Secondo quanto si apprende, i ministri Azzolina (Istruzione), Speranza (Salute), Boccia (Affari regionali) e De Micheli (Infrastrutture e Trasporti) si dovrebbero riunire domani per discutere le linee guida da presentare in un prossimo confronto con le Regioni. Intanto sono partiti a Taranto i 31 cantieri per la riqualificazione degli immobili scolastici di competenza comunale, tra cui elementari e medie, seguendo le linee guida ministeriali anti Covid-19 e le indicazioni dei singoli istituti. L’assessore ai Lavori Pubblici Ubaldo Occhinegro ha effettuato un primo sopralluogo in alcuni degli immobili interessati. In particolare alle scuole “Pirandello” e “XXV Luglio” - annuncia il Comune - “per constatare l’andamento dei lavori e il rispetto dei tempi serrati”. “L’obiettivo del sindaco Rinaldo Melucci - spiega l’assessore - è consegnare agli studenti scuole fruibili e in sicurezza, nel…
Manca un mese all’avvio del nuovo anno scolastico e il Comune di Taranto a partire da oggi ha avviato 31 cantieri in edifici scolastici che ospitano elementari e medie di propria competenza. I lavori riguardano soprattutto il recepimento delle prescrizioni anti Covid 19. Gli sforzi, dichiara il Comune di Taranto, “si sono concentrati sulla predisposizione di luoghi adatti a garantire il rispetto del distanziamento imposto dalle disposizioni normative e dalle diverse istanze provenienti dalle scuole, al fine di renderle totalmente fruibili entro la metà del mese di settembre per il riavvio dell'anno 2020/2021”. Il Comune ha ottenuto dal Ministero dell'Istruzione risorse per 800mila euro con il Pon 2014-2020 e dal Fesr. L’obiettivo è “realizzare interventi di adattamento e di adeguamento funzionale degli spazi e degli ambienti scolastici, per adottare misure funzionali al contenimento del rischio da Covid-19". Divisi in quattro lotti i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, che vanno…
 Fa passi avanti il corso di laurea in Medicina e Chirurgia attivato su Taranto dall’Università di Bari e approvato dall’Anvur, l’Agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario. In vista dell’anno accademico 2020-2021,sono “oltre 200 gli studenti che hanno indicato come prima scelta Taranto per il corso di studi”. Lo annuncia il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, con delega alla programmazione economica, Mario Turco, che ha seguito la questione Università-corso di laurea in Medicina al tavolo del Cis, il Contratto istituzionale di sviluppo dell’area di Taranto. Questi numeri “sono la dimostrazione di come sia già in atto quel processo di riconversione economica, culturale e sociale che questo Governo ha già avviato” dichiara Turco in riferimento al rilancio del Cis e alla riprogrammazione della spesa da alcuni progetti non ritenuti più fattibili, se non a tempi molto lunghi, su nuovi obiettivi. “Questi numeri - aggiunge Turco - sono la risposta tangibile…
di Ingrid Iaci È sicuramente l’argomento di maggiore attualità. Che si tratti di assunzioni dei docenti o di misure anti-covid per la ripresa delle lezioni in presenza a settembre, non si parla d'altro che di Scuola. L’attenzione è rivolta soprattutto al rientro in sicurezza degli studenti negli istituti scolastici. Il ministero ha emanato le linee guida, ma mettere in pratica quanto indicato non è semplice. “Ci stiamo improvvisando architetti, ingegneri, geometri ” ha dichiarato la dirigente scolastica del Liceo scientifico “G. Battaglini” di Taranto, Patrizia Arzeni, alle prese con il metro per accertarsi di persona che il distanziamento tra i banchi nelle aule venga rispettato. “Il nostro istituto, per fortuna, ha delle stanze con soffitti molto alti e questo ci aiuta in termini di aerazione degli ambienti ma ciononostante, come previsto dalle indicazioni ministeriali, abbiamo dovuto sacrificare i laboratori che per il momento, almeno fino ad emergenza terminata, saranno adibiti…
Ci sono storie che chiedono di essere raccontate, che reclamano visibilità, attenzione. Sono le storie degli ostinati, di quelli che silenziosamente infrangono i luoghi comuni e riescono a cambiare la direzione di un destino che sembra segnato, a trarre energia anche dalle situazioni più difficili. Sono le storie di ragazzi coraggiosi, determinati. Li riconosci dalla luce che hanno negli occhi. Una luce che leggi subito nello sguardo di Nicolas e di Ousmane, due giovani arrivati dall’Africa che stanno cercando di realizzare il sogno di essere padroni del loro futuro attraverso un presente fatto di studio, impegno, spirito di sacrificio. Nicolas e Ousmane non si conoscono tra loro, ma hanno tante cose in comune, quella che balza immediatamente agli occhi è la gentilezza, di questi tempi così rara. Nicolas Tosin è fresco di diploma conseguito con il massimo dei voti all’Istituto Liside di Taranto, indirizzo Socio Sanitario. A parlare di lui…
Con la “costituzione dell’Istituto tecnico superiore, Its, in Scienze e Tecnologie della Moda” a Martina Franca (Taranto), “i promotori del progetto - l’istituto Majorana, il Comune, le imprese, con la collaborazione di Confindustria Taranto- hanno perseguito e raggiunto un traguardo importante: l’assegnazione dell’Its per la Moda a seguito della emanazione del bando regionale”. Lo dichiara Confindustria Taranto per gli Stati Generali dell’economia indetti dal Comune di Martina Franca, realtà dove le aziende del tessile hanno un ruolo forte. Confindustria Taranto dichiara di aver messo in campo, “ai fini del raggiungimento dell'obiettivo, un costante impegno, sostenuto con forte convinzione dalle imprese, rappresentate da Martino Filomena, delegato di Zona per Martina Franca, che hanno condiviso il progetto e aderito all'iniziativa”. “Si tratta a tutti gli effetti - rileva Confindustria Taranto - di un risultato impensabile senza la coesione ed il gioco di squadra di tutti:istituzioni, scuola e imprese, con due territori, Valle…
Firmato oggi a Taranto, in Comune, il protocollo d’intesa tra Regione Puglia, Università di Bari e Asl Taranto per l’attivazione del corso di laurea in Medicina e Chirurgia nell’edificio dell’ex sede della Banca d’Italia. A firmare sono stati il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il rettore dell’Università degli Studi di Bari, Stefano Bronzini, e il direttore generale Asl Taranto, Stefano Rossi, presenti il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e l’assessore regionale della Puglia, Cosimo Borraccino. L’accordo, si spiega, segue la disponibilità della Banca d’Italia a vendere l’immobile e la decisione della Regione Puglia di acquistarlo e utilizzarlo come sede della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Adesso, col protocollo, la Regione Puglia trasferirà alla Asl di Taranto le risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione affinché l’Asl possa procedere all'acquisto dell'immobile dalla Banca d'Italia e successivamente al restauro e riuso in modo da consentire l'avvio immediato delle prime attività di…
 La Giunta regionale della Puglia ha approvato il calendario scolastico 2020-2021, fissando la data di inizio delle lezioni al 24 settembre. Ma l’efficacia del calendario è vincolata all’emanazione dell’ordinanza del Ministero dell’istruzione e alla compatibilità con quanto sarà stabilito dalla stessa. Il termine delle lezioni è stato fissato all’11 giugno 2021, mentre le scuole d’infanzia potranno proseguire fino al 30 giugno 2021. In tutte le scuole le lezioni saranno sospese, oltre che per le festività nazionali, anche per il 7 dicembre (ponte dell’Immacolata), dal 23 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 (vacanze natalizie), dall’1 al 6 aprile 2021 (vacanze pasquali) e per la ricorrenza del santo patrono (ma qualora coincida con un giorno in cui non si effettuino lezioni o attività educative e didattiche non ci sarà alcun recupero). L'esecutivo regionale ha inoltre stabilito che per la scuola dell’infanzia, dopo l’11 giugno 2021, può essere previsto che funzionino le sole…
Questa sera, dalle 18 in piazza della Vittoria, si terrà a Taranto la manifestazione per la Puglia indetta oggi in tutta Italia (60 le piazze individuate) dai comitati 'Priorità alla scuola' e 'Coordinamento nazionale precari scuola'. Si chiede la ripresa delle lezioni a settembre in sicurezza e in presenza. Alla manifestazione con docenti, personale ausiliario tecnico amministrativo, genitori e studenti, aderisce anche la Flc Cgil. Per Angela Dragone, segretario Flc Taranto, serve “un adeguato piano di investimenti per l’edilizia scolastica e gli organici". "Appare chiaro come si stiano prospettando l’ennesimo piano fantasioso privo di investimenti che creerà soltanto confusione e incertezza”, sostiene Dragone. “Siamo convinti della necessità di un grande movimento per riportare al centro dell'agenda politica il tema della scuola e del diritto all'istruzione, oggetto da molti anni di scelte sbagliate, miopi e regressive". "Crediamo sia arrivato il momento di rilanciare la missione costituzionale dalla scuola pubblica", conclude la…
Pagina 7 di 30