Sanità, Sociale & Salute (medicina)

Sanità, Sociale & Salute (medicina) (412)

“Questa mattina è stato chiuso un asilo nido”. L’annuncia con riferimento a Taranto e alle strutture comunali, la Cisl Funzione pubblica. La motivazione è il Covid. Il sindacato parte da questo fatto per chiedere al Comune di Taranto di “fornire delucidazioni in ordine alla sanificazione delle strutture comunali che, al contrario, non vengono interessate da circa tre mesi. Per altro - osserva il sindacato - appare quantomeno opportuno in questo momento storico procedere a una sanificazione e non igienizzazione con cadenza quindicinale, operazione da svolgersi nella giornata di chiusura del sabato”. La Cisl Fp chiede poi al Comune “la distribuzione in plico chiuso da 15/30 mascherine ad ogni singolo dipendente” e “di conoscere le motivazioni per le quali i dipendenti delle direzioni interessate non sono stati messi in isolamento fiduciario, come accaduto, di contro, al personale della ditta Arca”. Quest’ultima è la cooperativa che ha un contratto di servizio col…
 Punta ad arrivare a una rete ospedaliera di 3.062 posti Covid entro il 30 novembre la Regione Puglia, che ha elaborato un nuovo piano alla luce del recente aggravamento della situazione epidemiologica e dell’impennata di ricoveri. “L’adeguamento della rete è stato definito alla luce di uno scenario che prevede un fabbisogno di 2600 ricoveri entro fine mese, così come delineato dall’Area epidemiologica dell’Aress”, ha spiegato il direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro. Nella rete sono attualmente coinvolte 28 strutture ospedaliere pubbliche e 7 strutture private accreditate. Le pubbliche sono: Policlinico di Bari, Ospedale Giovanni XXIII, Ospedale di Altamura, Ospedale San Paolo di Bari, Ospedale Di Venere di Bari, Ospedale di Putignano, PPA di Triggiano, PPA Terlizzi (in provincia di Bari); Ospedali Riuniti di Foggia Ospedale di Cerignola, Ospedale di San Severo, Torre Maggiore (in provincia di Foggia); Ospedale Perrino di Brindisi, Ospedale di Ostuni, PTA Ceglie Messica, PTA Mesagne, PTA…
 "Oggi abbiamo un problema insormontabile, che è il numero di operatori sanitari: anche a pagarli a peso d'oro un infermiere non lo troviamo. E parliamo di un infermiere, non parliamo di un anestesista, non esistono, non li possiamo creare". Lo ha detto, durante la trasmissione Piazza Pulita, in onda su La7, l'epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia Pier Luigi Lopalco. "Quindi è inutile che diciamo apriamo le terapie intensive - ha aggiunto - Io posso aprire delle terapie intensive vuote, con i macchinari e i medici dove stanno?". 
 I laboratori pubblici e privati inseriti nella rete regionale covid sono autorizzati a “effettuare test antigenici rapidi anche su richiesta di soggetti privati e per esigenze non correlate a motivazioni cliniche ossia per motivi di lavoro, viaggio e non correlate a esigenze cliniche o di salute pubblica già disciplinate dai provvedimenti nazionali e regionali”. È quanto si legge in una comunicazione inviata dal Dipartimento Politiche della Salute della Regione Puglia alle Asl pugliesi. Per sottoporsi a test SARS-CoV-2, sulla base delle nuove disposizioni e circolari nazionali, sarà necessario rilasciare una autocertificazione. “In caso di esito positivo del test antigenico - si legge - il laboratorio di analisi dovrà immediatamente avvertire l’interessato e il suo medico di medicina generale nonché il servizio Igiene e sanità pubblica del dipartimento di Prevenzione territorialmente competente perché siano assunti i provvedimenti consequenziali ivi compresa la prescrizione dell’esecuzione del test molecolare”. “Il costo per l'esecuzione dei…
Non è una ipotesi che abbiamo preso in considerazione” quella di ridestinare a funzione Covid l’ospedale Moscati di Taranto, ma c’è invece “l’ipotesi di convertire interamente l’ospedale Giannuzzi” di Manduria, “come ospedale Covid”. Si tratterebbe di “affiancare al mini Covid del Moscati”, a Taranto, “che già oggi registra 85 degenti, anche il Giannuzzi che verrebbe interamente riconvertito". Lo diceil direttore generale Asl Taranto, Stefano Rossi, mentre ieri Taranto e provincia hanno registrato un nuovo picco di casi, 153 positivi, e per oggi è prevista la cabina di regia tra sindaci e l'azienda sanitaria. “È una convocazione che ha fatto il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, per oggi alle 12 - spiega ad AGI il sindaco di Manduria, Gregorio Pecoraro - una video call con i sindaci, l’Asl, il presidente della Regione Puglia e l’assessore regionale alla Sanità”. Il dg Rossi intanto esclude che, come in primavera, uno dei due ospedali…
È stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Puglia l’avviso unico regionale con cui la Asl Bari ha avviato una procedura d’urgenza per il reclutamento di nuovo personale da richiamare temporaneamente in corsia. Potrà partecipare il personale sanitario collocato in pensione, già inquadrato, al momento della cessazione, in diversi profili professionali: dirigente medico, medico di medicina generale, pediatra di libera scelta, specialista ambulatoriale e cps infermiere. L'incarico sarà per 6 mesi e, comunque, non oltre il termine dello stato di emergenza. Al termine dell’iter saranno costituiti appositi elenchi, suddivisi per profili professionali e ambito territoriale di preferenza, da cui aziende ed enti del servizio sanitario della Regione Puglia potranno attingere personale per svolgere attività assistenziali nelle proprie strutture. L’avviso della Asl Bari "mira a richiamare in attività risorse umane esperte, la cui collaborazione potrà risultare molto utile per fronteggiare i crescenti bisogni derivanti dall’andamento pandemico". Tra i criteri di selezione,…
 L’Asl Taranto, nel contrasto al Covid, ha attivato oggi nell’ospedale Moscati un’equipe multidisciplinare medica e infermieristica del 118 con la consulenza specialistica infettivologica e pneumologica. Tale equipe ha preso in carico 40 dei 95 pazienti ricoverati a stasera al Moscati. I 40 sono così divisi: 20 sono assistiti nel padiglione Asset, una nuova struttura che l’agenzia della Regione Puglia ha allestito in un’area del Moscati nelle vicinanze del Punto di primo intervento, 9 si trovano negli spazi ristrutturati nell'ex auditorium e 11 in stanze attrezzate nel padiglione infettivi. Lo precisa Asl Taranto, che afferma che “allo stato attuale nessun paziente risulta allocato nelle tende, installate per l'assistenza e la presa in carico anticipata rispetto al ricovero, in attesa dei tamponi”. Aumenta il numero dei ricoverati. A stasera sono 95 (ieri erano 82) e a parte i 40 affidati all’equipe, ve ne sono 28 presso il reparto Malattie Infettive; 18 nel …
“Ho scoperto di essere positivo grazie alla richiesta fatta dall’asilo di mio figlio, probabilmente”. Sembra non avere fine l'incubo di Marco, un operaio di 37 anni della provincia di Bari che lunedì 12 ottobre ha scoperto di essere stato a contatto stretto con un positivo. Da quel momento tutta la sua famiglia - moglie e un bimbo di appena 3 anni - si è chiusa in casa: “Isolamento domiciliare, così lo chiamano. Per noi è cominciato di lì il brutto sogno – racconta Marco all’AGI - ho avvisato subito il mio medico di base che ha segnalato il mio contatto con un positivo accertato alla Asl di competenza e mi ha assicurato che, di lì a breve, mi avrebbe ricontattato. Ironia della sorte, nonostante io e mia moglie dormissimo nello stesso letto e il mio bambino volesse legittimamente giocare e abbracciarmi, anche prima che io avessi contatti con il positivo…
 “L’Ordine dei medici di Taranto ha prontamente avviato le azioni volte ad acquisire le generalità del sedicente 'medico' che, nel corso della manifestazione di ieri sera, ha proferito dal palco gravissime accuse nei confronti degli operatori sanitari impegnati in questa dura battaglia contro la pandemia, e sollecitato nell’uditorio comportamenti contrari alla tutela della salute individuale e collettiva”. Lo annuncia il presidente dell’Ordine di Taranto, Cosimo Nume. “Qualunque sia la collocazione professionale del sedicente 'medico', il gravissimo episodio saraà perseguito con gli atti dovuti e nelle sedi opportune”.
“...siCura di sé – II edizione”: riflettori puntati sul tema della prevenzione Informare sulla prevenzione e sui corretti stili di vita. Il convegno nasce dalla collaborazione tra gli organismi alle Pari Opportunità della Provincia di Taranto, dalla sinergia tra Sabrina Pontrelli, presidente della Commissione e della Consulta alle Pari Opportunità e la consigliera provinciale di Parità, Gina Lupo in occasione del mese di ottobre dedicato alla prevenzione del tumore al seno. “E' un appuntamento che intendo rinnovare tutti gli anni perchè ritengo il tema della Prevenzione fondamentale nella lotta alle malattie, quelle tumorali specialmente” - ha dichiarato la consigliera Pontrelli - “Quest'anno, diversamente dallo scorso anno, abbiamo inteso coinvolgere i ragazzi delle quinte classi degli istituti superiori del territorio ionico proprio perchè crediamo che i giovani vadano educati verso una cultura della Prevenzione e, soprattutto, abbiamo voluto interpellare il Dipartimento di Prevenzione della ASL di Taranto per contestualizzare il tema…
Pagina 8 di 30