Sabato, 03 Settembre 2022 16:00

LITE VIOLENTA/ Tenta di uccidere la compagna, 41enne arrestato a Taranto In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Si scaglia contro la compagna brandendo un coltello. Arrestato per tentato omicidio dalla Polizia a Taranto un 45enne che risponde anche di maltrattamenti in famiglia, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. L’uomo era già in affidamento in prova ai servizi sociali con obbligo di permanenza in casa nelle ore notturne. Allertati per una lite in famiglia, quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno udito le urla di una donna provenire da un appartamento. È stato notato che la porta d’ingresso era aperta e un uomo, in evidente stato di agitazione, si muoveva freneticamente all’interno dell’abitazione. Aveva in braccio il figlio e inveiva contro la propria compagna, la quale impaurita si era nascosta dietro un angolo del salone. Vedendo gli agenti, l’uomo ha urlato contro di loro minacciando di uccidere la convivente. A questo punto il 45enne, continuando a tenere in braccio il bambino, ha prima colpito la compagna con uno schiaffo, poi, prendendo un coltello che teneva nascosto, si è scagliato contro di lei. Solo il tempestivo intervento dei poliziotti ha impedito il peggio, disarmando l'uomo e mettendo in salvo il piccolo. La donna ha poi sporto denuncia/querela verso l’uomo.