Giovedì, 23 Giugno 2022 15:03

FORMAZIONE E LAVORO/ La dirigente della Formazione Monica Calzetta “è questo il nostro impegno per la crescita occupazionale” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Quando il nostro lavoro diventa un’opportunità per i giovani significa che l’obiettivo è stato centrato”.

Le parole della dott.ssa Monica Calzetta, dirigente Formazione professionale della Regione Puglia, esprimono perfettamente il senso e le finalità di un percorso che vede Formazione e Lavoro camminare di pari passo per dare una risposta reale e tangibile ai bisogni dei giovani pugliesi che possono così guardare con certezza al loro futuro.

L’occasione per fare il punto della situazione è stata la presentazione degli 8 contratti di apprendistato di primo livello con aziende del settore ristorazione del territorio tarantino attivati da Formare Puglia, ente di Formazione con sedi a Taranto, Fasano e Monopoli d’intesa ed in collaborazione con l’Anpal Servizi.

 “Si tratta di un momento di particolare attenzione- ha sottolineato il presidente dell’Ente Angelo Lorusso – in questa fase di grande difficoltà a reperire risorse umane e lavorative in questo settore, e nel contempo di un tassello significativo per avvicinare sempre più la formazione al lavoro e quindi raggiungere e consolidare gli obiettivi che si prefigge la Regione Puglia.”

Nella sede di Formare Puglia, in via Calabria a Taranto, sono stati illustrati i risultati dell’attività che hanno permesso agli allievi di migliorare le proprie competenze attraverso le lezioni pratiche che si svolgono nel nuovo ed attrezzatissimo Formare Puglia Lab- Scuola di Cucina di Formare Puglia, e contestualmente di lavorare nella vera cucina di un ristorante. Oltre alla dott.ssa Calzetta, hanno portato il loro contributo il responsabile di ANPAL Servizi Angelo Silvestri, Giuseppina Silvestri e Maria Petio sempre di ANPAL Puglia che con il loro prezioso supporto hanno contribuito al raggiungimento di questo importante traguardo.

E non potevano mancare gli allievi, emozionati e felici per questa nuova avventura lavorativa, e le aziende ospitanti senza la cui collaborazione non sarebbe stato possibile completare questo percorso virtuoso.