Venerdì, 20 Maggio 2022 18:49

30 ANNI DALLA STRAGE DI CAPACI/ Matilde Montinaro “non c’è perdono senza verità” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 A 30 anni dalla strage di Capaci, Matilde Montinaro sorella di Antonio, caposcorta del giudice Falcone, non vuole sentire parlare con leggerezza di perdono. "Parlare di quei fatti significa mettere ogni volta le mani nel dolore, in un pezzo di noi - racconta all'AGI - Ma noi a differenza  della mafia, siamo ancora capaci di amare. Mi chiedono se ho mai perdonato, è una domanda difficile. È quasi un’offesa, probabilmente no e non ci riuscirò mai perché il perdono è un percorso e prima del perdono deve arrivare la verità.  Questa gente avrebbe dovuto avere un ravvedimento e aiutarci ad avere verità, mi sarebbe piaciuto che Riina prima della sua morte avesse raccontato un pezzo di verità per aggiungerla al mosaico di una storia non chiusa". I familiari delle vittime cercano ancora tutta la verità "inseguiamo una verità non vera e una giustizia non giusta", sottolinea La sorella di Antonio.