Domenica, 23 Gennaio 2022 20:19

CALCIO/ Rossoblù fermati in casa dalla Paganese sull’1-1 In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Ala rete dagli undici metri di Saraniti risponde Firenze; decisivo un penalty sbagliato da Giovinco nella ripresa. Ionici salgono a trentuno punti e si confermano in zona play-off

 

 

 

di Andrea Loiacono

 

 

 

Un ritorno all'attività agrodolce per i tifosi del Taranto si è consumato quest'oggi allo Iacovone per i tifosi del Taranto, fermato sull'1-1 da una Paganese giunta allo Iacovone con necessità di punti per togliersi dalla zona olay-out. Mister Laterza conferma il 4-2-3-1 e in difesa recupera Ferrara sulla corsia mancina mentre in avanti il trio Mastromonaco, Giovinco, Falcone supporta l'unica punta Saraniti. Mister Grassadonia schiera la sua Paganese con Firenze e Castaldo in avanti. Match che si disputa davanti a poco più di duemila spettatori e sotto una pioggia insistente.

 

 

 

Al 1' pronti via la Paganese si rende pericolosa con un'involata da parte di Guadagni sui cui piedi esce provvidenzialmente Chiorra. Al 3' il Taranto sfiora il vantaggio grazie a un cross di Versienti deviato da un difensore sul palo del portiere Baiocco. La Paganese prova a fare la partita e colleziona un calcio d'angolo al 13' con Chiorra che respinge in modo incerto la sfera sul fondo. Al 16' la Paganese si affaccia in avanti con una punizione da ottima punizione con il tiro deviato in angolo dalla barriera. La reazione del Taranto è affidata a Giovinco che al 30' reclama un calcio di rigore per un presunto contatto in area ma l'arbitro Galipò lascia proseguire. Sono però le prove generali del gol per il Taranto che giunge al 44' grazie a un tiro dalla distanza di Giovinco, Baiocco non trattiene la sfera che giunge a Falcone il quale viene steso dall'estremo difensore campano, l'arbitro indica il dischetto e Saraniti non sbaglia. Settima rete stagionale per il bomber rossoblu. Il Taranto sulle ali dell'entusiasmo potrebbe subito raddoppiare con una combinazione Saraniti-Giovinco con quest'ultimo che però calcia male. Dopo due minuti di recupero termina il primo tempo.

 

 

 

La ripresa comincia con la Paganese che attacca e al 55' trova il pari. Castaldo riceve palla da fallo laterale, crossa al centro per l'accorrente Firenze che batte Chiorra. Il Taranto non ci sta e Laterza prova a dare una svolta dal match inserendo Santarpia, Ghisleni e De Maria. Al 61'l'arbitro nota un fallo di mano da parte di Bianchi in area di rigore e fischia il secondo penalty. Questa volta dal dischetto ci va Giovinco che calcia forte ma centrale e Baiocco si supera negando il vantaggio al Taranto. Al 75' Marsili batte un angolo nel mezzo per l'accorrente Saraniti che manca l'occasione con la rete. Al 77' esce Giovinco al suo posto Barone. All'80' Benassai parte dalla difesa e salta diversi avversari entra in area e calcia scavalcando il portiere ma la sfera viene salvata sulla linea. Il Taranto pressa e crea occasioni. All'82' Ghisleni corre sulla destra tira con la palla parata da Baiocco, sulla ribattuta arriva un giocatore rossoblu che clacia ma ancora Baiocco si supera. A nulla servono i sei minuti di recupero assegnati dal direttore di gara, la partita termina in parità per la delusione dei calciatori del Taranto e dei suoi tifosi.

 

 

 

Dopo questo pareggio il Taranto sale a 31 punti in classifica agganciando il Foggia uscito sconfitto contro il Latina, squadra laziale che domenica prossimaospiterà proprio il Taranto impegnato nel tentativo di conquistare i tre punti sfuggiti oggi ai ragazzi di Laterza usciti comunque fra gli applausi al termine della gara dello Iacovone.”