Mercoledì, 20 Ottobre 2021 07:51

FABBRICA AL COLLASSO/ Acciaierie d’Italia, due altiforni in ripartenza, il 4 resta fermo, i sindacati chiedono incontro, l’azienda non risponde In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Nel siderurgico di Taranto di Acciaierie d’Italia, ex Ilva, “è in ripartenza l’altoforno 2. L’altoforno 1 dovrebbe invece ripartire nella giornata di oggi”. Lo dicono ad AGI fonti sindacali di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm. Gli altiforni 1 e 2 erano stati fermati temporaneamente nella giornata di ieri per alcuni interventi di ripristino sulle tubazioni del gas. Resta invece ancora fermo il terzo altoforno dello stabilimento, il 4, per il quale sono ancora in corso delle verifiche tecniche. Già ieri sera l’azienda aveva comunicato ai sindacati che il riavvio dell’altoforno 4 slittava. Da vedere, aggiungono le fonti sindacali, se l’altoforno 4 ripartirà a breve oppure lo stop sarà più lungo.     Ancora ferma, infine, l’acciaieria 1, fermata alle 7 di questa mattina, come diretta conseguenza della inattività degli altiforni. Se questi ultimi non sono tutti in marcia, si osserva, non lavorano le due acciaierie della fabbrica - che sono a valle degli altiforni per la conversione della ghisa in acciaio - ma solo una: la 2. I sindacati hanno chiesto ieri mattina ad Acciaierie d’Italia un incontro di chiarimento che non è stato ancora fissato, concludono le stesse fonti.