Martedì, 24 Agosto 2021 17:00

LA DENUNCIA/ La Uilm ad Acciaierie d’Italia “operazioni di carico e scarico da una nave in assenza di sicurezza” In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“In data odierna si sono verificate attività di carico e scarico della nave Gunder Nur proveniente dal sito di Genova non rispettando le procedure e i protocolli di sicurezza, esponendo a gravi rischi e pericoli i lavoratori  impegnati nelle attività”. Lo dichiara la Uilm in una comunicazione inviata al presidente di Acciaierie d’Italia, Franco Bernabé, all’amministratore delegato, Lucia Morselli, e al direttore delle Risorse umane del gruppo, Arturo Ferrucci. “Riteniamo tale fatto di una gravità assoluta” afferma la Uilm a proposito della ex Ilva. Per il sindacato, l’attività di carico e scarico dalla nave “é stata coordinata e autorizzata dal direttore di area del porto e dal responsabile della sicurezza di stabilimento”. La Uilm chiede “un celere intervento al fine di risolvere al più presto la problematica” e paventa l’eventuale ricorso agli enti esterni di vigilanza. “Siamo proprio curiosi adesso di vedere cosa fa l’amministratore delegato Morselli e se ritiene opportuno che un suo dirigente dia il benestare ad operazioni che mettono a rischio la sicurezza del personale addetto” dichiara ad AGI Gennaro Oliva, coordinatore di fabbrica Uilm, e firmatario della comunicazione inoltrata ai vertici aziendali.